I benefici dell’olio CBD

Scopriamo che cosa è il CBD e a cosa serve

0
109

Viviamo in un’era dove, finalmente, cominciano a cadere certi tabù che riguardano l’utilizzo di alcune sostanze, una volta ritenute stupefacenti, come per l’appunto il CBD. Per ricevere ulteriori informazioni riguardo queste sostanze e in particolare sull’olio CBD leggi questo articolo. Qui parleremo di tutti i benefici derivanti dall’utilizzo dell’olio CBD ma non solo, affronteremo anche altri aspetti di questi prodotti che sempre di più faranno parte della nostra vita.

Prima di affrontare l’argomento principale può essere utile capire di cosa stiamo parlando: il CBD è l’abbreviazione di cannabidiolo, si tratta di una sostanza presente nella cannabis ma meno nota del THC, quest’ultima è la responsabile degli effetti psicotropici derivati dall’uso della pianta. Il cannabidiolo non ha alcun effetto collaterale e può essere facilmente separato dal THC, in questo modo non si corre nessun rischio. Oggi il CBD è oggetto di studi continui che hanno dimostrato che l’assunzione di questa sostanza può apportare una moltitudine di benefici ed è per questo che negli ultimi anni è diventata legale e può essere venduta e acquistata senza correre alcun rischio. Le scoperte più recenti hanno dimostrato che il cervello umano è predisposto all’assunzione di CBD in quanto ha un complesso sistema endocannabinoide in grado di assimilare queste sostanze, inoltre vengono anche prodotte in maniera autonoma dall’organismo in situazioni di piacere con un conseguente rafforzamento del sistema immunitario e altri vantaggi che riguardano diversi apparati del corpo umano. C’è da aggiungere che al suo interno si trova un’alta concentrazione di Vitamina A, Vitamina C, B1, B2, PP, Calcio e Magnesio. Il CBD si trova nella maggior parte delle piante della cannabis e già nell’antichità veniva usata largamente per curare un gran numero di patologie, nel secolo scorso ne venne vietato l’utilizzo a causa degli effetti psicotropi ma ciò non ne ha impedito un largo consumo illegale. Le recenti scoperte hanno dato il via a un percorso di legalizzazione che però riguarda esclusivamente il CBD che viene usato, nella maggior parte dei casi per scopi terapeutici. Il processo per estrarre il CBD dalla cannabis non è estremamente complesso, le piante che vengono usate sono totalmente biologiche e vengono selezionate quelle con la minor quantità di THC. Le piante, una volta mature, vengono sottoposte a dei processi con i quali vengono estratte le sostanze necessarie a produrre i vari prodotti a base di CBD.

I benefici dell’olio CBD

L’olio CBD, come abbiamo già detto, non ha alcun effetto psicotropo, questo significa che è inutile utilizzarlo per cercare il classico “sballo” che invece avviene con il THC. Assumere CBD comporta una lunga lista di benefici per l’intero organismo che vedremo più nel dettaglio analizzandoli uno ad uno. Uno dei vantaggi di maggior rilievo è il suo potere analgesico: l’assunzione del principio attivo è in grado di alleviare la maggior parte delle situazioni dolorose agendo sui recettori dei dolori, inibendoli. Questo accade sia per i dolori cronici che quelli temporanei come i dolori mestruali, emicranie o dolori articolari. Un’altra proprietà davvero importante è quella antinfiammatoria in quanto riesce ad alleviare tutti i sintomi dovuti a questa patologia con una percentuale di gran lunga maggiore rispetto alla classica aspirina. Il CBD è anche un potente ansiolitico, è in grado di ridurre tutte queste problematiche in maniera notevole. Il CBD è anche un notevole antiemetico, ciò significa che riduce la nausea e il vomito, a riguardo va precisato però che questo avviene quando l’assunzione non supera una determinata quantità, viceversa, quando se ne assume tanta può provocare l’effetto contrario. L’assunzione di CBD aiuta molto il sonno e i problemi legati a esso: molti studi hanno dimostrato che assumere una dose di CBD prima di andare a letto aiuta a prendere sonno in minor tempo e renderlo di qualità migliore. L’effetto antiossidante del CBD è tra quelli più apprezzati: riesce a ridurre i radicali liberi con un conseguente rallentamento dell’invecchiamento cellulare. Un effetto benefico che potrebbe rivelarsi particolarmente utile è quello che inibisce la voglia di fumare tabacco, ottimo in quei fumatori che cercano un sistema per smettere di fumare. L’effetto calmante è molto utilizzato per ridurre gli spasmi muscolari e le convulsioni, oltre a questo è anche in grado di aumentare l’appetito, perfetto per chi ha problemi alimentari e cerca un rimedio naturale. Ci sono ancora molti altri benefici certificati e provati che riguardano vere patologie e malattie, inoltre tanti sono ancora oggetto di studio da parte dei ricercatori e ben presto la lista dei benefici diventerà molto più lunga. Nonostante gli effetti collaterali non siano degni di nota, potrebbero comunque venire a crearsi delle situazioni in cui potrebbero manifestarsi, questi sono: leggera tachicardia, eccessiva stanchezza dovuta all’azione rilassante della sostanza, bocca secca e disorientamento spazio-temporale.

Quali sono i dosaggi del CBD

I livelli di assimilazione del CBD sono completamente soggettivi, ciò significa che a un soggetto saranno necessarie un tot di gocce di olio al giorno mentre a un altro ne servirà una quantità maggiore o minore. Il dosaggio standard prevede l’assunzione di gocce CBD fino a tre volte al giorno iniziando con una sola goccia ogni volta fino a un massimo di due (in ogni caso si dovranno seguire le indicazioni del produttore per le dosi massime consigliate). Un consiglio utile è quello di iniziare con una dose minima di CBD e far abituare il corpo alla sostanza, in seguito si dovrà aumentare la dose fino a quando l’effetto non sarà quello desiderato. Il tutto dipende dal produttore e dalla concentrazione di CBD presente nell’olio.
In commercio esistono tantissimi e-commerce dove è possibile acquistare l’olio CBD e diversi altri prodotti con questi principi attivi. Prima di effettuare un eventuale acquisto è bene assicurarsi di affidarsi a professionisti che propongono prodotti certificati e legali. Questo va detto perché la legalità dei prodotti è strettamente legata alla presenza o meno del principio attivo THC, se questo dovesse essere presente in quantità superiore allo 0,2%, il prodotto, automaticamente diventa illegale. Per chi fosse interessato all’acquisto di olio CBD certificato, biologico e sicuro, può recarsi su JustBob, sull’e-commerce sarà possibile visionare un gran numero di diversi prodotti e avere ogni risposta a eventuali domande grazie a uno dei migliori servizi del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here