I 50 anni di Dark Side of the Moon al teatro Livia Pomodoro

0
192
pinkish floyd 3.tif

Mercoledì 27 e giovedì 28 aprile, alle ore 21, al No’hma ritorna la grande musica con lo spettacolo “The Dark Side of the Moon”, dedicato all’omonimo capolavoro live dei Pink Floyd nel 50° anniversario della sua composizione. Lo Spazio Teatro diretto da Livia Pomodoro presenta uno spettacolo con due storie parallele che hanno in comune la stessa passione per la musica e per la ricerca di nuove sonorità.La prima storia risale alla fine del 1971, quando il gruppo britannico Pink Floyd iniziò a progettare un disco incentrato sulle inquietudini e le angosce della vita moderna. Una prima bozza di suite venne eseguita nel tour inglese nei primi mesi del 1972 e trovò poi forma definitiva in due sessioni in studio. Il “concept album” si rivelò un successo di dimensioni imprevedibili ed ancora negli anni scorsi si è confermato come il vinile più venduto di sempre. Il tema unificante dell’album è l’analisi lucida e spietata dei “confini” cardine dell’esistenza umana.La seconda storia è contemporanea e riguarda un gruppo di giovani musicisti che si sono incontrati ai corsi universitari del prestigioso CPM Music Institute, fondato e diretto da Franco Mussida, storico chitarrista della PFM. Questa giovane band ripropone il capolavoro dei Pink Floyd con assoluto rispetto, riferendosi di volta in volta alle registrazioni originali o alle reinterpretazioni date dalla storica band nel corso degli anni, senza cadere mai nella riproposizione ‘a fotocopia’. Convinti che le composizioni di Gilmour, Mason, Waters e Wright siano fra i capisaldi della musica moderna, questi giovani leggono ed interpretano il disco come un musicista classico leggerebbe ed interpreterebbe un’opera lirica.Per restituire al meglio anche i significati contenutistici del lavoro, durante lo spettacolo un giovane attore dà voce alle risposte che vari collaboratori dei PinkFloyd, ed altre persone coinvolte casualmente, diedero alle domande sul tema del confine vita-morte e lucidità-follia poste da Roger Waters, principale mente del progetto, e che sono disseminate nel disco aumentandone il fascino.Per arrivare ad una fruizione totale, anche teatralmente, lo spettacolo è corredato da filmati originali e sovra-titolazione in italiano.The Dark Side of the Moon con Pietro Bombardelli (voce) Antonio Mariano (chitarra) Fabio Malavolta (chitarra)Simone Mauro Ghilardi (tastiere, programmazioni, seconde voci) Matteo Rampoldi (batteria) Michele Bressan (basso) Filippo Cadringher (sax) Sara Cosco (cori) Lara Mandelli (cori) Paola Russi (cori) Raffaella Zago (special guest voce ‘Great Gig in the Sky’)e con Matteo Pisu (voce recitante) collaborazione artistica di Marco Rampoldi suonoAlberto Pantaleoassistenza tecnica e luci Luca Corbani. Per prenotazioni nohma@nohma.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here