Giovani sestesi: guerra ai cinisellesi

0
336

SESTO SAN GIOVANNI –Se il sindaco di Cinisello Balsamo, Trezzi pensa di far passare Sesto San Giovanni e i Sestesi come dei “zozzoni” ha capito male”. Non usano mezzi termini i Giovani sestesi per attaccare il primo cittadino cinisellese. Al centro della polemica non una questione di campanilismo, bensì di pulizia e decoro cittadino.

“Sono trascorsi alcuni giorni da quando è stata tagliata l’erba a lato del sottopasso Cinisello-Sesto (vedi foto allegata) e possibile che nessuno si è accorto del porcile che era nascosto? Carte, bottiglie, lattine e chi più ne ha e più ne metta… allora mi chiedo: cosa aspetta il sindaco Trezzi a dare l’incarico alla pulizia? aspetta forse che ri cresca l’erba così si nascoste nuovamente la discarica abusiva? Potrebbe essere che il sindaco Trezzi possa essere in ferie, ma chi fa le sue veci non passa mai da quelle parti? L’invito che noi della Lista Civica Giovani Sestesi facciamo all’amministrazione Cinisellese – conclude la nota firmata dal segretario della lista, Paolo Vino – e di provvedere il prima possibile alla pulizia perché è vero che quello è territorio di Cinisello Balsamo e non di Sesto San Giovanni ma è una delle porte d’ingresso nella nostra città”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here