Genitori Separati, in Lombardia la bigenitorialità anche a scuola

0
260

Promuovere, presso le scuole lombarde di ogni ordine e grado e gli Istituti di Formazione Professionale regionali, la partecipazione di entrambi i genitori alle informazioni riguardanti l’andamento scolastico dei figli, nel rispetto della valorizzazione della bigenitorialità. A richiederlo, attraverso una mozione depositata a Palazzo Pirelli, è Antonio Saggese, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente” e vice presidente dell’associazione Papà Separati Lombardia. «Nelle scorse settimane, in una scuola emiliana si è verificata l’ennesima vicenda di “mala informazione scolastica” nei confronti di genitori separati o divorziati: un dirigente scolastico –spiega Saggese – su richiesta della madre, avrebbe impedito al padre di ottenere la password del registro scolastico online della figlia, escludendolo di fatto dalla possibilità di avere informazioni circa il suo rendimento e di partecipare ai colloqui con i professori. Situazioni come quella  che si è verificata in questa scuola emiliana – afferma – non dovrebbero accadere, soprattutto alla luce di decreti e circolari nazionali che sanciscono diritti e doveri dei genitori separati, soprattutto in assenza di atti che ne limitino la potestà». Per questo motivo il consigliere ha chiesto al Consiglio regionale lombardo di approvare una mozione, che impegni la Giunta a definire  con  l’Ufficio Scolastico Regionale una circolare che, in ottemperanza alle leggi vigenti e alle circolari diramate dal Miur, promuova presso le scuole lombarde  di ogni ordine e grado e gli Istituti di Formazione Professionale regionali, rispetto agli studenti minorenni figli di genitori non più conviventi, la partecipazione di entrambi i genitori alle informazioni riguardanti l’andamento scolastico dei figli, nel rispetto della valorizzazione della bigenitorialità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here