Fontana attaccato dagli estremisti “rossi”

0
93

“Fontana assassino”. E’ la terribile scritta apparsa sul muro di un palazzo in via Vittorelli in zona via Padova a Milano e ‘rivendicata’ dal Partito dei Comitati di appoggio alla Resistenza per il comunismo. L’immagine è stata immortalata in una foto da Samuele Piscina, presidente Municipio 2, che chiede contro le “scritte ingiuriose”, la condanna da parte del sindaco Giuseppe Sala.”Questo becero murales, apparso con il favore delle tenebre in via Vittorelli a Milano, dimostra con evidenza quanto siano pericolosi e stupidi gli estremismi, partendo dai simboli, come quello rappresentato sul muro, che hanno ispirato, nel corso dei tempi, sventure e morti in ogni parte del mondo”, spiega l’esponente leghista. «Piena solidarietà e vicinanza al Presidente Attilio Fontana: è tempo che la politica ritrovi le modalità per sviluppare un confronto più sereno e abbandoni eccessi di strumentalizzazione e violenza verbale come quelli che purtroppo si sono verificati negli ultimi giorni. Altrimenti il rischio è che sorgano derive che fomentano un odio sociale di cui la nostra società civile oggi non ha certo bisogno. Tanto più in un momento così delicato e difficile come questo, dove la concordia, la fiducia reciproca e la responsabilità sono i primi valori da condividere per ripartire tutti insieme», ha chiosato il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi commentando l’accaduto. «Totale solidarietà e vicinanza al governatore regionale Attilio Fontana» anche da Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda Salvini Premier. «Piena solidarietà al governatore e al gruppo della Lega. Condanniamo il gesto, pur non condividendo la gestione finora tenuta per l’emergenza Covid, ma ci sono luoghi e strumenti adatti» questo il commento del Gruppo consiliare M5S Lombardia. «Esprimo a nome mio e di tutto il gruppo del Partito democratico in consiglio regionale la solidarietà al presidente Fontana. L’attacco che ha subito non è tollerabile. Noi non smetteremo mai di condannare ogni forma di violenza»: così Fabio Pizzul, capogruppo del Partito democratico in Consiglio regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here