Fondo anti disoccupazione, Cinisello raccoglie quasi 140mila euro

0
268

CINISELO BALSAMO –  Sono trascorsi sette mesi dall’avvio de “La Comunità al lavoro”, l’iniziativa cittadina promossa dalle 7 Parrocchie, dal Comune di Cinisello Balsamo, dalla Fondazione Peppino Vismara e dalle Cooperative Sociali Vesti Solidale e Sammamet, destinata a chi ha perso il lavoro e finalizzata al sostegno e alla ricerca di una nuova occupazione attraverso percorsi formativi e aiuti economici. Ora è tempo di bilancio per restituire ai cittadini un quadro trasparente e completo di ciò che è stato realizzato.

Grazie alla collaborazione delle due Cooperative Sociali 12 persone disoccupate, prive di qualsiasi prestazione economica da parte dell’INPS, sono state assunte con regolare contratto di lavoro per un periodo di 6 mesi o per il periodo necessario ad accedere agli ammortizzatori sociali. La cifra complessivamente raccolta è stata di 137.921,50 euro.

L’Amministrazione Comunale ha garantito un contributo di 50 mila euro, al quale si è sommato quello di 10 mila euro da parte delle due Cooperative Sociali e quello di 10 mila euro della Fondazione Peppino Vismara, da sempre attenta alle tematiche connesse all’inserimento lavorativo delle fasce più deboli della popolazione. 75.105 euro sono stati raccolti attraverso le parrocchie e 2.820 euro sono pervenuti con bonifici individuali.

La somma raccolta è stata così impegnata: 118.28,26 euro sono destinati alle cooperative sociali Vesti Solidale e Sammamet per le attività lavorative da loro avviate con il progetto; 6.341,26 euro sono stati spesi per i materiali di consumo necessari per i lavori di pubblica utilità e per il materiale informativo; 13.300 euro sono stati messi a disposizione dei Centri di Ascolto Parrocchiali per interventi di prima necessità.

Sul fronte delle richieste di lavoro presso la segreteria dell’iniziativa sono giunte 64 domande: è stato predisposto un elenco con le priorità alle famiglie con le realtà più gravi (es. sfratto per morosità, pignoramenti, ecc.), con minori a carico, con presenza di disabilità, in base alle esperienze lavorative le cooperative sociali hanno attivato i colloqui per avviare le assunzioni. Le persone raggiunte dalle offerte di lavoro sono state 28, alcune hanno declinato l’invito in quanto avevano nel frattempo intrapreso altri percorsi lavorativi o formativi.

Le 12 persone assunte sono state coinvolte nella manutenzione dell’arredo urbano e delle aree verdi della città, operando in diversi parchi e piazze, verniciando e sistemando panchine, riparando staccionate… “Questa iniziativa ha dimostrato la generosità e l’attenzione dei cittadini – ha commentato il Sindaco Siria Trezzi – che hanno compreso che non si tratta di gesti di solidarietà astratta o di assistenza pura, ma di rispondere in modo serio e costruttivo ad un bisogno urgente delle persone, valorizzando la loro dignità. Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla raccolta”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here