Fobia sociale: cosa è e come si può curare

Un profondo disagio che condiziona la nostra capacità di stare in gruppo

0
325

Su questo numero le psicologhe dello Studio Psychè di Cinisello Balsamo ci spiegano di cosa si parla quando si usa il termine “fobia sociale” e come si può affrontare questa problematica…
Dottoresse, una domanda: che cos’è la fobia sociale ?
“La fobia sociale si caratterizza per un’ipervalutazione del giudizio altrui ed una marcata sensibilità ad esso. Nelle situazioni sociali, la persona sperimenta forti sintomi ansiosi (tremori, intensa sudorazione, palpitazioni…), è incapace di controllare le proprie emozioni e teme di apparire ridicola e di comportarsi in modo inadeguato. Ha paura di essere osservata e divenire oggetto di derisione; è spaventata dal pensiero persistente che le proprie prestazioni possano essere giudicate male. La paura è intensa e spesso percepita dalla persona come esagerata e incontrollabile.
La reazione è di solito un atteggiamento che porta ad evitare con varie tecniche la situazione che fa paura.
Per capirci meglio, facciamo un piccolo test: qui di seguito troverete un elenco di affermazioni… in quante di esse vi riconoscete?
1. Mi sento goffo e stupido, qualcuno se ne accorgerà di certo
2. Vorrei tanto potermene andare ed evitare tutta questa situazione
3. Devo fare una buona impressione altrimenti starò male
4. Entro in ansia quando non mi viene in mente un argomento di cui parlare
5. Non riesco a partecipare ad una conversazione di gruppo
6. Partecipo alle feste solo se costretto e comunque di malavoglia
7. Dopo esser stato con tante persone, specie se sconosciute, mi sento spesso molto stanco
8. Faccio molta fatica a parlare in pubblico o ad esprimere liberamente la mia opinione
9. Se vedo da lontano qualcuno che conosco, tento di cambiare strada e non farmi vedere perchè non so che cosa dire
10. Faccio uso di alcolici per sentirmi a mio agio e risultare più simpatico

E’ normale che alcune di queste situazioni vi risultino familiari. Quando la sofferenza però è troppo intensa e la vita è sempre più limitata diventa importante chiedere aiuto.

Vi proponiamo alcuni spunti utili per affrontare la fobia sociale, su cui riflettere:
• Gli altri non sono in grado di leggere nel pensiero, molto spesso non comprendono che una persona è in ansia
• Ciascuno può scegliere liberamente quanto svelare di sè nella relazione con l’altro
• Ci si può creare un contesto di vita accogliente e che tenga conto delle proprie caratteristiche
• Perchè non dedicarsi ad attività di rilassamento, come meditazione o training autogeno? Un corpo rilassato “calma” le preoccupazioni della mente”.

Per ulteriori approfondimenti e per un confronto sull’argomento, non esitate a contattarci.

Studio Psychè
Via Casati 18, Cinisello B.mo
Tel. 389 2604800
Dr.ssa Cristina Carfagno
e Dr.ssa Silvia Danna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here