Film e libri d’autori cusanesi con gli Amici del Milanino

0
635

Due incontri con autori locali molto noti che hanno sviluppato la loro attività fuori dalla città ma che ad essa sono rimasti legati. Li organizza l’Associazione Amici del Milanino con l’Assessorato alla Cultura  e la Biblioteca Civica Ferruccio Maraspin. Il prossimo sabato 8 ottobre alle ore 16 presso la Biblioteca Civica in viale Matteotti, 37 verrà presentato il libro “IL CONFINE SMINATO” di Tamara Ferrari giornalista e inviata di guerra, che da anni vive a Cusano Milanino. Inizialmente cronista di nera, ha lavorato all’Avvenire, al Tgcom, ha scritto per varie testate italiane tra cui Anna, Elle, Glamour, Libero. Dal 2006 è approdata a Vanity Fair dove, quando non è inviata nei teatri di guerra, cura la rubrica Malanova. Tamara nel libro racconta storie che sono la diretta conseguenza dell’odio e delle barbarie, affidandosi anche ad un militare italiano specialista nel mettere in sicurezza i campi minati. Perché sulla linea del dolore, dove è passato il vento della follia umana, svanisce il confine che distingue razze, culture e religioni. Davide Campisi, Maresciallo della Brigata Paracadutisti della Folgore, sminatore dell’esercito nei territori di guerra e protagonista degli eventi trattati nel libro, parteciperà alla presentazione. L’ingresso è libero e seguirà un rinfresco. La sera di martedì 11 ottobre alle ore 21 presso il Cinema San Giovanni Bosco in via Lauro, 2 verrà proiettato il film “THE HURT LOCKER” di Kathryn  Bigelow. Il titolo del film è il nome della valigetta all’interno della quale vengono riposti gli effetti personali (fotografie, lettere, orologio, piastrina di riconoscimento, etc.) che viene consegnata ai famigliari dei militari statunitensi caduti in servizio. Il film racconta i giorni al fronte, in Iraq, di un gruppo di artificieri e sminatori dell’esercito statunitense, unità speciale con elevatissimo tasso di mortalità. A capo della EOD (unità di dismissione di esplosivi) arriva William James, un uomo che ha disinnescato un numero incredibile di bombe e sembra non conoscere la paura della morte. Un racconto tra coraggio ed alienazione, su quell’immenso contenitore di alibi che è la guerra. Il film ha vinto 6 premi Oscar nel 2010. Anche in questa serata sarà presente il Maresciallo Davide Campisi che sarà a disposizione degli spettatori per rispondere alle loro domande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here