Ex Alstom, ancora sciopero per il futuro degli operai

0
613

Il Coordinamento nazionale Alstom Fiom, Fim e Uilm proclama da oggi 5 settembre, fino  al 9 otto ore di sciopero in ogni stabilimento del gruppo Alstom in Italia, quindi anche a Sesto San Giovanni. Un’azione per chiedere certezze sul futuro, consideratala nuova commessa di Trenitalia che consentirà di produrre fin da subito circa 50 treni regionali fino ad un massimo di 150 e il piano di riorganizzazione aziendale che prevede su scala nazionale trasferimenti ed esuberi. Nello stabilimento di Sesto che conta 340 dipendenti c’è un presidio dei lavoratori e delle rappresentanze sindacali. «Lo stabilimento di Sesto – ha detto Francesco Caruso, segretario Uilm Milano – è uno dei più a rischio con sedici esuberi dichiarati ma soprattutto perché non si sa bene cosa ne vogliano fare e non ci fermeremo fino a che non avremo qualche risposta».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here