Elezioni a Sesto, per Caponi con Parisi solo un’amicizia

0
411

In risposta alle polemiche scatenate dagli avversari politici del candidato sindaco Giampaolo Caponi della Lista Sesto Nel Cuore, riguardo alla rpesenza alla serata di apertura della campagna elettorale di Stefano parisi, Caponi ha prganizzato una conferenza stampa per spiegare il motivo di quella criticata presenza. «Stefano Parisi ha p
resenziato al nostro evento perchè invitato dalla Dottoressa Roberta Pizzochera che ha da tempo una collaborazione in Energie per l’Italia tramite l’associazione CittaViva – hanno spiegato – Non abbiamo pubblicizzato tramite comunicati o organi di stampa la sua presenza proprio per evitare speculazioni .
Il Dottor Parisi e Gianpaolo Caponi hanno un rapporto di stima e amicizia reciproca
che nulla ha a che vedere con le polemiche apparse su alcuni organi di stampa o con le
previsioni di possibili candidature di Gianpaolo Caponi per il Parlamento Italiano, anzi vista l’amicizia e la stima che lega i due smentiscono quanto letto ed eventualmente il dottor Parisi ha proposto scherzando Gi
anpaolo Caponi come prossimo inquilino del Quirinale, Alessandra Aiosa come ministro del commercio e Roberta Pizzochera ministro dell’istruzione.
Quanto ripreso da Filippo Penati, tagliando e incollando a suo piacimento pezzi dell’intervista di Gi
anpaolo Caponi su Affari Italiani è una scorrettezza, per noi e per il lavoro giornalistico
di cui nemmeno cita la fonte, non ripreso per intero ma solo ad uso e consumo della polemica . Questo suo rincorrere polemiche ci mostra come lo stesso abbia fatto il suo tempo e cerchi solo visibilità tramite sterili polemiche accostando un polo civico con diverse
sensibilità politiche all’interno con il destra milanese di Forza Italia , Lega e Alleanza Nazionale e ci fa pensare che sia giunto il momento di pensare solo al bene di Sesto ,lasciando spazio a chi lavora ogni giorno sulle idee e progetti per Sesto San Giovanni e non solo su facebook e tramite comunicati stampa.
Questo e tutte le altre polemiche dei giorni scorsi su di noi , sull associazione dei ragazzi di Sestoqua , dimostra che in realtà Penati ha il compito su mandato di Chittò e Pd locale e milanese di infiltrarsi nel civismo per frammentare il voto . La nostra serata di presentazione è stata un successo , molti degli intervenuti hanno definito Gianpaolo Caponi hanno definito “Il Capitano”di questo polo civico, affermazione che gratifica e inorgoglisce il candidato sindaco, Capitano che si prende su di se la responsabilità di far sintesi tra le varie sensibilità politiche esistenti dentro alla nostra realtà. Siamo alternativi alla sinistra e alla destra Sestese, lo siamo oggi e lo saremo in futuro, anche in un eventuale ballottaggio. I modelli di destra e sinistra, nelle realtà locali, non hanno un senso di esistere, chi ne fa parte pensa più
alle correnti dei partiti, alle segreterie, alle ambizioni personali future senza concentrarsi sui problemi e le soluzioni per la città. Sono quindi pretestuose e propagandistiche tutte le affermazioni lette dopo l’intervista apparsa su Affari Italiani.
Come polo civico ci sentiamo in diritto di ospitare qualunque figura che, con correttezza e amicizia, voglia intervenire ai nostri eventi. Stiamo lavorando ad un evento sull’innovazione civica nelle realtà locali, in cui inviteremo sindaci civici tra cui Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, che tutti Voi conoscete,
perché ci riserviamo di invitare chiunque riteniamo possa portare un beneficio alla città con le sue idee e la sua presenza. Orgogliosi della curiosità che manifestiamo in
questi importanti personaggi nazionali, ringraziamo augurandoci che sempre più spesso vengano a Sesto San Giovanni
città dell’area metropolitana che ha necessità di aprirsi a Milano, alla Lombardia e al resto dell’Italia.
Continueremo la nostra campagna elettorale così ben iniziata, che punta a governare la città con proposte, idee, progetti per riportare la città dove merita».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here