Dolci pieni di droga, tre giovani in manette a Monza

0
150

Oltre 30 grammi di cocaina, 15 chili di haschish, 2 di marjiana e poi sei scatoloni pieni di dolci ripieni di THC, il delta-9-tetraidrocannabinolo, uno dei maggiori principi attivi della cannabis.Questo il quantitativo di droga sequestrato dalla Squadra Mobile del Commissariato di Monza a tre giovani ventenni, residenti in città e in comuni limitrofi, nei giorni scorsi. I tre, che sono finiti in manette per detenzione e spaccio, avevano organizzato una vera e propria attività imprenditoriale clandestina. Non solo in casa avevano allestito delle serre dotate di luci a led e ventilatori, climatizzatori e persino impianti di areazione, con cui producevano canapa indiana dalla quale poi estraevano la droga e la raffinavano, ma addirittura “importavano” i dolci ripieni di sostanza stupefacente per regalarli come “gadget” ai clienti in modo da creare una rete di fedeli compratori. Un giro da migliaia di euro sul quale si continua ad indagare e non è escluso che possa coinvolgere altre persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here