Di Stefano: “Portiamo l’Albero della Vita a Sesto”

0
562

“Oltre alla possibilità di portarci lo stadio Milan, un’altra grande opportunità di rinnovamento per Sesto è offerta dalla presa di distanze dei costruttori dell’Albero della Vita, dal progetto di posizionarlo in Piazzale Loreto.  – Commenta Roberto Di Stefano, vice-presidente del Consigli Comunale di Sesto San Giovanni – Quale migliore segnale di speranza si potrebbe dare ai futuri degenti della Città della Salute, se non un’opera che rappresenta la rinascita, offrendo contemporaneamente a loro e ai famigliari uno spettacolo con cui distrarsi da sofferenze e preoccupazioni”.

“L’ingresso della futura cittadella ospedaliera, – continua Di Stefano – sarebbe sicuramente l’ubicazione ideale per una struttura le cui caratteristiche strutturali rendono difficile da ricollocare. Le 300 tonnellate di peso che costringerebbero ad adattare piazzale Loreto per sostenerle bloccando per più di un mese due linee metropolitane e sollevando più di un dubbio sulla successiva stabilità del manufatto, sono di fatto un ostacolo insormontabile, ma non costituirebbero un problema per un’area come quella dell’ex Falck, priva di gallerie e sottoservizi, dove sarebbe facile scavare delle fondazioni adatte a sostenerle”.

“Al lato umano che questa iniziativa comporterebbe si affiancherebbe anche quello pratico del portare un’opera d’arte in una città che lotta faticosamente per uscire dal grigiore imposto da decenni di amministrazioni di sinistra. L’albero della vita – conclude Di Stefano – nella nostra città potrebbe rappresentare un faro che indichi la strada da percorrere per realizzare una Sesto migliore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here