Di Stefano (FI) e le multe per gli invalidi sestesi

0
510

SESTO SAN GIOVANNI – Il Capogruppo consiliare di Forza Italia a Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, ha presentato una Interrogazione al Sindaco e all’Assessore di competenza per avere dei chiarimenti riguardo il continuo ricevimento dei verbali d’accertamento inviati dal comando della Polizia Locale di Milano all’indirizzo di numerosi cittadini sestesi che godono dell’esenzione all’accesso nelle aree a traffico limitato o completamente chiuse seppur muniti di regolare pass. Proprio l’altra sera in consiglio comunale si è presentato un invalido di 64 anni con 8 verbali tra le mani, per chiedermi aiuto– precisa Di Stefano -, difatti le multe che alcuni sestesi hanno ricevuto a casa anche se provvisti di regolare pass, riguardano esclusivamente l’accesso all’Area C non debitamente pagata. I verbali, di per se, non hanno nulla di strano e questo perché la Polizia Locale milanese non ha mai ricevuto dagli uffici di Sesto né i nominativi ai quali fanno riferimento i pass d’invalidità né i numeri di targa dei veicoli che verrebbero esentati all’accesso nelle aree limitate o a traffico chiuso. 

 “Mi auguro – continua Di Stefano – che l’interrogazione che ho appena presentato acceleri la soluzione al problema. Credo che sia frustrante per un cittadino che detiene un regolare pass invalidi che comporta l’esenzione della tariffa nelle zone limitate traffico vedersi recapitare una multa per accesso irregolare nell’Area C di Milano. Penso che il Comune di Sesto debba provvedere all’immediata segnalazione al comando della Polizia Locale di Milano dell’elenco delle persone esentate per problemi d’invalidità. E, ancor più importante, che lo stesso Comune sestese metta a disposizione un referente dell’Amministrazione per assistere gli anziani disabili nel caso questi vogliano predisporre i ricorsi agli organi competenti per l’annullamento dei verbali di accertamento ricevuti.

“…molti cittadini sestesi – conlcude Di Stefano –  mi hanno contattato per chiedermi consigli su come presentare opposizione al verbale ricevuto dalla Polizia locale di Milano attraverso il ricorso al giudice di pace o al prefetto. Ma questa procedura diventa ancor più critica quando gli invalidi colpiti da queste disposizioni sono anziani e quindi impossibilitati a presentare ricorso agli organi competenti perché senza nessun familiare o amico che possa aiutarli. Per questo motivo auspico che il comune di Sesto provveda alla soluzione di questo fenomeno comunicando a Milano il relativo elenco di appartenenza dei pass e delle autovetture esentate”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here