Dalla Ghirlanda di libri alle idee di promozione del territorio

0
263

Una Ghirlanda di Libri si evolve. Dalla Fiera dell’Editoria Indipendente, che a Cinisello ha riscosso un notevole successo lo scorso 26 e 27 settembre, è nata un’associazione a sostegno della cultura che coinvolge il territorio. Fin dall’inizio Una Ghirlanda di Libri ha avuto una visione integrata della comunicazione coinvolgendo anche molte delle realtà produttive del territorio al fine di dare ancora più risalto a coloro che operano attivamente allo sviluppo della città e durante la manifestazione sono state distribuite ben 1000 Mappe di Cinisello Balsamo che riportavano ubicazione e moduli pubblicitari di coloro che avevano contribuito alla realizzazione della fiera. Le aziende, i commercianti e i liberi professionisti sono quindi divenuti veri “sostenitori della cultura”. Per questo è nata la nuova filosofia di Una Ghirlanda di Libri: realizzare un movimento che parte dalla Fiera, coinvolge la città e i suoi luoghi e crea un grande progetto di inclusione culturale. Come? Attraverso l’utilizzo di iniziative online, eventi anche in streaming e bookcrossingLa strada che stanno percorrendo le organizzatrici terminerà con la seconda edizione di Una Ghirlanda di Libri (settembre 2021), ma il cammino sarà costellato da appuntamenti e iniziative che sono già partiti e coinvolgono in maniera partecipativa commercianti ed editori passati e futuri. Saranno proprio i commercianti e i liberi professionisti i protagonisti di questo nuovo modo di ampliare la “base sociale” della lettura e stimolare la curiosità e il piacere di leggere perché nei loro spazi verrà promosso il bookcrossing di Una Ghirlanda di Libri pensato come un motivo in più per entrare nei negozi e di conseguenza creare nuove occasioni di acquisto.Sulla Mappa di Una Ghirlanda di Libri, presente nelle colonnine del bookcrossing (già in fase di realizzazione) e online sui siti unaghirlandadilibri.com e cinisellonline.it e messa a disposizione di tutti gratuitamente, saranno evidenziati tutti i punti di distribuzione dei libri e di conseguenza di tutti i negozi e i liberi professioni sostenitori dell’associazione. Inoltre, per aiutare proprio le realtà commerciali del territorio e le case editrici indipendenti, entro fine novembre verranno lanciati dall’associazione due Marketplace: uno dedicato ai commercianti e ai liberi professionisti di Cinisello Balsamo, che esporranno il meglio dei loro prodotti e servizi per mantenere vivo il legame che li lega ai propri clienti ma che permetta anche di acquisirne di nuovi, e uno dedicato ai titoli degli espositori passati e futuri della Fiera del libro indipendente. L’associazione LeGhirlande, che non richiederà nessuna provvigione sui prodotti e servizi promossi, supporterà tutte le iniziative con una comunicazione virale e capillare attraverso il portale Cinisellonline.it che ne diventa l’organo ufficiale, gli oltre 5000 contatti acquisiti nel tempo e durante la fiera, i social che hanno avuto un ruolo determinante per il successo di Una Ghirlanda di Libri e i nostri fedeli media partner. Verrà quindi realizzato un progetto che pone la lettura come “una pratica essenziale per l’inclusione sociale, economica e culturale dei cittadini” perché essa è la porta d’ingresso “alla cultura e alla conoscenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here