Cusano, al via nel 2015 il censimento degli edifici sfitti

0
503

di Silvia De Bernardin

CUSANO MILANINO – Un censimento per conoscere quanti e quali sono gli edifici pubblici e privati vuoti e inutilizzati presenti in ogni città. A promuoverlo da ormai 4 anni è il Forum Nazionale “Salviamo il paesaggio – Difendiamo i territori” e nei prossimi mesi verrà realizzato anche a Cusano. Prima della pausa estiva, infatti, il consiglio comunale ha approvato una mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle che impegna sindaco e giunta a promuovere il censimento seguendo le linee guida stabilite dal Forum.

“L’obiettivo politico è favorire una presa di coscienza da parte dei cittadini e dell’amministrazione: non c’è bisogno di continuare a costruire se c’è una quantità rilevante di edifici sia pubblici che privati sfitti e inutilizzati”, spiega il capogruppo Marco Fais. “In questo modo il censimento diventa molto utile per costruire un Pgt migliore e porre un freno alla cementificazione. Un strumento fondamentale per il Nord Milano se si pensa che solo a Cusano, che è considerata la città-giardino, la cementificazione ha raggiunto l’89,5 per cento”. Secondo quanto previsto dalla mozione, il censimento dovrà essere avviato entro gennaio e concluso entro luglio 2015. A occuparsene saranno i tecnici comunali, che potranno usufruire della consulenza gratuita dei collaboratori del Forum, del quale fanno parte associazioni e cittadini di tutta Italia. Dopo quella sul censimento degli edifici, nei giorni scorsi il M5S cusanese ha portato in consiglio un’altra mozione, approvata all’unanimità, che impegna il sindaco a chiedere l’elezione diretta da parte dei cittadini di sindaco e consiglieri della nuova città metropolitana.

“Le prossime battaglie del M5S – conclude Fais – saranno sul campo sociale: testamento biologico, donazione degli organi e registro delle coppie di fatto. È arrivato il momento di affrontare questi argomenti. Stiamo preparando le mozioni e pensiamo di portarle in consiglio prima della fine dell’anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here