Cormano ricomincia dal PD con Cocca

0
487

CORMANO – Dopo il decennio targato Roberto Cornelli, Cormano riparte… sempre dal PD. E’ la democratica Tatiana COcco lil nuovo primo cittadino cormanese. Tatiana Cocca vince al primo turno con il 53,37%. Cormano vota così per lacontinuità, scegliendo la candidata del PD che ha fatto parte della precedente Giunta Cornelli con le deleghePianificazione Urbanistica – Edilizia Privata – Tempi e orari della città – Promozione pari opportunità. Per la prima volta a Cormano un Sindaco donna, sostenuta da Partito Democratico Cocca Sindaco, Sinistra Ecologia Libertà, Partito della Rifondazione Comunista, Partito Socialista Italiano, Verdi e Italia dei Valori – Insieme per Cormano, Lista Civica Cormano Con Cocca.

Cocca con 5703 voti (pari al 53,37%) supera il candidato sostenuto da Lista Civica “Cormano ai Cormanesi”, Forza Italia, Nuovo Centro Destra, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Lega Nord, Luigi Magistro che ha ottenuto 3397 voti (31,79%) e il candidato del Movimento 5 Stelle Ivan Iaffaldano, con 1586 voti (14,84%). Con una percentuale di voto 70,36% (hanno votato 11.041 elettori su 15.693 aventi diritto), i cormanesi hanno confermato di fatto la scelta politica delle precedenti amministrative e hanno seguito il trend nazionale.

Tra i punti salienti del programma amministrativo di Tatiana Cocca: continuità con la Giunta Cornelli attraverso politiche di attenzione all’ambiente e alla mobilità sostenibile, alla collaborazione con i volontari delle associazioni, alle politiche sociali di sostegno a chi è maggiormente in difficoltà, particolare sensibilità per i più giovani a cui sono stati dedicati spazi ed eventi.

Una Cormano solidale focalizzata sulle famiglie, il lavoro e le scuole. Nessun aumento della pressione fiscale, lotta agli sprechi e mantenimento allo stato attuale delle tariffe. Intensificazione dei rapporti con le realtà associative e le parrocchie per potenziarne le sinergie. Ed ancora: facilitare la ricerca del lavoro con l’incontro tra domanda e offerta; semplificare la burocrazia: sportello unico di supporto a commercianti ed imprenditori; associazioni ancora più protagoniste della vita cittadina; scuole e giovani: formazione, recupero scolastico, diritto allo studio, Consiglio delle Ragazze e dei Ragazzi.  Una Cormano bella: completamento della rete di piste ciclabili, camminate a piedi, promozione trasporto pubblico; tariffa urbana e biglietto unico per treni e autobus cormanesi, diminuzione traffico locale e potenziamento del servizio Pedibus; ambiente e futuro: “verso rifiuti zero” e consumo di suolo zero (il Parco della Balossa sarà annesso al Parco Nord); ampliamento dell’offerta del Bì – La Fabbrica del Gioco e delle Arti e della creatività per tutti. Una Cormano semplice: cittadini e amministrazione insieme per Cormano (bilancio partecipato, open data, cittadinanza attiva); riorganizzazione del portale web, promozione di nuove tecnologie, dematerializzazione riducendo sempre più i materiali cartacei.

“E’ un risultato che conferma l’andamento nazionale – commenta Tatiana Cocca Cormano è diventata una città più attrattiva e solidale grazie alla Giunta Cornelli. Desidero proseguire nel solco tracciato in questi anni e continuare a costruire una città bella, solidale e semplice. Ringrazio i cittadini e sarò il Sindaco di tutti i Cormanesi”.

Ecco le percentuali di voto:
Tatiana Cocca: 53,37% 5703 voti
Luigi Magistro: 31,79% 3397- voti
Ivan Iaffaldano: 14,84% – 1586
Affluenza: 70,36% – voti 11.041
Totale aventi diritto al voto: 15.693

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here