Concorezzo è borgo del futuro

0
263

Il Comune di Concorezzo (Provincia di Monza e Brianza) è entrato nella rosa dei ‘Borghi del Futuro’, i Comuni italiani sotto i 60 mila abitanti individuati per partecipare al progetto ‘Smarter Italy’ volto a migliorare la vita dei cittadini attraverso soluzioni innovative in diversi settori tra cui la mobilità e la tutela dell’ambiente. Concorezzo è l’unico Comune della Lombardia selezionato per l’iniziativa dei borghi. Al progetto partecipano anche città di grandi dimensioni denominate ‘Smart Cities’. La partecipazione del Comune di Concorezzo a ‘Smarter Italy’ è stata presentata ai giornalisti venerdì 15 gennaio in una conferenza stampa a cui ha partecipato anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.Il progetto  ‘Smarter Italy’, avviato a gennaio 2019, è promosso dal  Ministero dello Sviluppo economico, dal Ministero dell’Università e della ricerca e  dal Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la digitalizzazione ed è attuato dall’Agenzia per l’Italia Digitale.Nello specifico le azioni, che verranno finanziate dal Governo con un totale di oltre 90 milioni di euro, saranno incentrate su sperimentazione e sviluppo di soluzioni tecnologiche emergenti in quattro aree di intervento: smart mobility (miglioramento dei servizi per la mobilità di persone e cose nelle aree urbane), valorizzazione economica e turistica dei beni culturali benessere sociale per migliorare lo stato psico-fisico dei cittadini e protezione dell’ambiente. I ‘Borghi del futuro’ e le ‘Smart Cities’ che prendono parte al progetto hanno espresso i fabbisogni di innovazione relativi ai propri territori. Attraverso lo strumento degli appalti innovativi verranno quindi sviluppate e sperimentate soluzioni tecnologiche da parte di imprese e mondo della ricerca in risposta alle necessità espresse dalle comunità.“Per Concorezzo far parte dei ‘Borghi del Futuro’ rappresenta una straordinaria occasione di crescita e di sviluppo che possiamo tranquillamente definire ‘storica’ per il nostro Comune -ha commentato il sindaco Mauro Capitanio-. Grazie all’adesione al progetto governativo, potremo infatti risolvere in modo innovativo e senza gravare sulle casse comunali, alcuni aspetti critici del nostro territorio. Gli uffici comunali di Concorezzo hanno già presentato all’Agenzia per l’Italia Digitale un elenco di possibili aree di intervento su cui si potrà lavorare. In particolare abbiamo pensato a specifiche richieste nell’ambito della viabilità intelligente e del potenziamento dei servizi per alcune fasce specifiche della cittadinanza.Le soluzioni che verranno trovate e concretizzate a Concorezzo, grazie al programma governativo Smarter Italy, diventeranno, per gli altri Comuni italiani, modelli da applicare in caso di necessità simili. Il progetto è ora nelle fasi iniziali e verrà sviluppato nel corso dei prossimi mesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here