Cittadini di Sesto con Tipit e 73 negozi

0
652

Grande successo per la presentazione di tipit be local, la start up sestese dedicata ai commercianti e ai clienti, alla comunicazione smart che fa aumentare socialità e bussiness. Alla presentazione hanno partecipato oltre 73 negozianti sestesi coinvolti da Alessandra Aiosa presidente dell’associazione Cittadini di Sesto. L’idea è di cambiare, di poter emergere da una situazione di stallo commerciale e di farlo insieme. La visione è di poter comunicare con i cittadini in un modo più diretto ed efficace.
Una città che nuovamente si parlerà. Questa è la “Mission” di Tipit be Local,  una giovane startup di Sesto. Proprio questo ha fatto conoscere Alessandra Aiosa e Sascha  Hofmann, giovane imprenditore  di Sesto San Giovanni, città scelta per il lancio del progetto. La città non è solo composta da istituzioni e singoli imprenditori, la città è fatta da cittadini e attività commerciali.
Come sarebbe una città senza negozi? Domanda ricorrente e spesso disattesa!  “Per  noi TIPIT è una rivoluzione: un singolo dispositivo che permette a tutte le attività di poter comunicare in tempo  reale con i cittadini al solo passaggio in prossimità degli esercizi commerciali che possono comunicare nuove  collezioni, promozioni, eventi, spettacoli. Queste sono solo a lcune delle potenzialità di comunicazione: un vero e proprio network cittadino che oltrepassa la singola isola dei negozi per allargarsi alla socialità legata al territorio”. Tipit non è un’App. Tipit è una vera tecnologia di prossimità:il filo diretto tra città e cittadino.  La capacità e la lungimiranza della squadra di Tipit ha portato alla creazione di un sistema ibrido di comunicazione:  un centro notifiche all’interno dell’App Tipit permette non solo di ricevere informazioni al solo passaggio davanti ai  sensori o ricevere buoni sconto quando si entra in una attività commerciale aderente, bensì le notifiche sono consultabili anche se ci si trova lontano dalla copertura di Tipit.Con Tipit non solo è possibile comunicare, ma è possibile anche vendere att
raverso il Marketplace. Dalla A alla Z,  dalla creazione della pagina web del negozio alla consegna del prodotto: sono questi i servizi offerti da Tipit alle attività commerciali che vogliono evolvere il proprio modo di vendere. Io comunico  è lo slogan ch
e racchiude la logica del progetto. L’unione dei due ha dato vita a questa comunione di intendi che si propone di  rivoluzionare il mododi comunicare della distribuzione. “Siamo pronti, carichi di voglia di sperimentare insieme ai colleghi il mondo TIPIT e a disposizione di chiunque si vorrà  mettere in gioco con noi.” hanno concluso le organizzatrici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here