Cinsello, la lavagna va in pensione per il tablet

0
344

CINISELLO BALSAMO – Wi-fi, videoproiettore al posto della lavagna e tablet per costruire lezioni multimediali. Sono queste le novità introdotte da settembre in tutte le scuole elementari e medie di Cinisello Balsamo che rivoluzioneranno la didattica e introdurranno una nuova modalità di dialogo tra la scuola e la famiglia.

 Il progetto, denominato “Cinisello Balsamo – distretto digitale”, vede coinvolti 4.600 studenti delle 17 scuole elementari e medie degli Istituti scolastici Buscaglia, Costa, Garibaldi, Zandonai, Paganelli, dove, nei mesi estivi, sono stati installati i server e le reti wi-fi; ognuna delle 218 classi è stata dotata di videoproiettore e telo da proiezioni, il tutto collegato con il tablet fornito alle insegnati. Per un investimento complessivo dell’Amministrazione comunale di circa 600 mila euro nell’arco di un triennio..

 Altro aspetto rilevante delle nuove classi digitali riguarda la formazione: oltre 500 tra docenti e operatori amministrativi verranno costantemente supportati in un percorso di tutoraggio curato dal Centro Studi Qua_SI dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, per incoraggiarli nella proposta di una didattica multimediale che potrà diventare sperimentazione, esplorazione e sviluppo di creatività.

 “E’ una sfida importante per gli Istituti scolastici cittadini – dichiara il sindaco Siria Trezzi -: “Cinisello-Balsamo distretto digitale“ è un progetto unico sul territorio italiano che permetterà alla nostra città di diventare un primo polo tecnologicamente avanzato nel panorama nazionale”.

 “Il progetto – aggiunge l’assessore alle Politiche educative Letizia Villa -, valorizzando l’utilizzo delle nuove tecnologie, si propone di offrire una nuova opportunità di apprendimento e di formazione per l’arricchimento delle giovani generazioni che rappresentano i cittadini del futuro su cui riteniamo importante investire”.

 Questa nuova modalità di fare scuola porterà diversi vantaggi: innanzitutto una maggiore attenzione per gli studenti con difficoltà di apprendimento con lezioni mirate e personalizzate; inoltre si potrà sviluppare un’adeguata biblioteca scolastica digitale per lo studio autonomo e l’apprendimento continuo; infine le famiglie potranno partecipare più attivamente alla vita scolastica collegandosi al registro elettronico di classe per seguire lo svolgimento delle lezioni e l’apprendimento del proprio figlio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here