Cinisello, riaperta la passerella ciclopedonale sequestrata

0
450

La passerella ciclopedonale sulla SS36 Valassina, che mette in comunicazione via Fratelli Grazzi e Pelizza da Volpedo di Cinisello Balsamo è stata riaperta martedì 3 maggio. L’opera voluta e realizzata da Anas molti anni fa, nel 2011 fu sequestrata dalla magistratura a causa di un rischio crolli dovuto a lavori non realizzati ad arte a causa di appalti probabilmente truccati e dati ad imprese vicine alla camorra. La vicenda emerse grazie alle dichiarazioni di un testimone di giustizia e dopo il procedimento penale istruito davanti al Tribunale di Monza, l’opera è stata dissequestrata e quindi i lavori sono ripresi. I lavori hanno previsto la costruzione di un ponte a tre rami dello sviluppo complessivo di 392 metri, oltre 68 metri di rampe su rilevato di approccio al ponte stesso, con piattaforma adibita al transito pedonale e ciclabile con larghezza pari a 2,50 metri. Come comunicato da Anas, considerata la attuale fase di ristrutturazione generale del centro commerciale e di intesa con l’Amministrazione comunale di Cinisello Balsamo, il ramo di passerella di collegamento con il centro commerciale non è ancora stato aperto al traffico.

NB. In una prima stesura dell’articolo era stato scritto che la vicenda era emersa in seguito a dichiarazioni di un pentito, mentre in realtà si tratta di un testimone di giustizia. L’errore ci è stato segnalato dal diretto interessato che ci ha chiesto la rettifica.            La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here