Cinisello, nuovo progetto europeo per sostenere i giovani

0
43

Un altro successo per il Comune di Cinisello Balsamo che vede susseguirsi l’approvazione di un nuovo progetto europeo, a distanza di poche settimane dall’avvio di InFormAzione e Cityful. Questa volta l’Ufficio Europa del Comune di Cinisello Balsamo è a capo del progetto Make it grow!, selezionato tra oltre 200 progetti presentati e finanziato per quasi 200 mila euro nell’ambito di Erasmus +, programma europeo dedicato ai giovani.Cinisello Balsamo continua così a distinguersi e a proiettarsi verso il panorama di relazioni e risorse internazionali offerte dai progetti europei per portare ai giovani del territorio formazione, competenze e opportunità.Fino al 2025 l’obiettivo sarà quello di creare una rete per sostenere la creatività e l’intraprendenza dei giovani che intendono sviluppare progetti di imprenditoria sociale integrati nel territorio, grazie al coinvolgimento di decisori politici e operatori giovanili. Per raggiungere questo risultato, il Comune si avvale di partner internazionali: enti locali (Comune di Edremit, Turchia) e realtà associative (Nvu Turistiki Klaster Montenegro, Montenegro; Art Kontakt, Albania; Orhideja Stolac, Bosnia Herzegovina) che avranno il compito di rafforzare il dialogo tra gli enti pubblici e gli attori dell’imprenditoria sociale, valorizzando il ruolo degli operatori giovanili come facilitatori in questo processo.

Anche in questo caso Cinisello Balsamo non ha perso l’occasione per confermarsi un punto di riferimento nelle politiche giovanili. Questo nuovo obiettivo è ambizioso, ma a supporto del processo il Comune metterà in campo una lunga esperienza maturata negli ultimi anni. Strategie, metodi e prassi di successo saranno trasferite ai partner di progetto perchè possano replicarle o adattarle alle diverse specificità e realtà locali, rendendo la nostra città un modello di buone pratiche di cui siamo estremamente orgogliosicommenta Daniela Maggi, assessore alle Politiche Giovanili.

Make it grow! mira dunque a fornire gli strumenti a enti pubblici, organizzazioni e giovani imprenditori sociali per definire al meglio le strategie calate nel contesto del territorio in cui operano, supportandoli nella proposta di iniziative efficaci, nel coinvolgimento del pubblico più giovane, senza dimenticare le opportune valutazioni sulla sostenibilità economica e il reperimento delle risorse. Il crowdfunding, in particolare, si rivela uno strumento potente per le imprese sociali e per questo il progetto dedicherà grande attenzione allo sviluppo delle competenze digitali e alla sensibilizzazione sull’utilizzo virtuoso della tecnologia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here