Cinisello, nuove fototrappole per il decoro urbano

0
144

La videosorveglianza delle aree pubbliche, di parchi e giardini può ora contare su un sistema di monitoraggio attraverso fototrappole. Questa nuova dotazione, acquisita grazie a un contributo di Regione Lombardia, si integra agli attuali strumenti di presidio del territorio e consente agli agenti della Polizia Ambientale di Cinisello Balsamo di salvaguardare in maniera più efficace il decoro urbano e contrastare lo scarico illecito dei rifiuti.

Le fototrappole ad attivazione automatica consentono la ripresa fotografica e la registrazione video. Inoltre, le dimensioni compatte le rendono facilmente mimetizzabili e rapide da posizionare con cavi di sicurezza e contenitori antifurto.

Grazie a questa apparecchiatura potranno essere sorvegliate sia le aree ai margini dell’area urbana più soggette a gesti incivili, sia le aree verdi organizzate e regolamentate, vista le notevoli superfici di estensione in città: dai parchi sovracomunali come il Parco Nord e il Parco del Grugnotorto, a quelli racchiusi nel tessuto urbano, come Parco della Costituzione, Parco della Pace; si ricordano poi i giardini storici di Villa Ghirlanda Silva e di Villa Forno, e i giardini pubblici particolarmente importanti per la quotidianità dei cittadini e dei quartieri, tra cui si citano i giardini di via Terenghi, via Romagna, via Adamoli/Giovagnoli.

Possiamo ora avvalerci di un significativo potenziamento della strumentazione necessaria a tutelare il decoro urbano in città, a supporto dei tradizionali pattugliamenti della Polizia Locale. Potremo documentare in maniera più diffusa e con immagini di migliore qualità i comportamenti illeciti e gli episodi di discariche abusive. Ci auguriamo, inoltre, che l’utilizzo di questi sistemi di controllo possano costituire uno strumento di prevenzione e un deterrente, prima ancora che uno strumento utile a rintracciare e sanzionare i responsabili” hanno dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi e l’assessore alla Polizia Locale e Sicurezza Bernardo Aiello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here