Cinisello, l’opposizione attacca: altro che riduzione delle tasse!

0
372

«Ma quale taglio delle tasse: in seguito all’approvazione dell’aliquota Irpef nell’ultima seduta del Consiglio comunale, nonostante le richieste della minoranza permane l’aumento dell’imposta introdotto nel 2014». Questa la denuncia deiconsiglieri comunali di opposizione di Lega Nord, Cittadini Insieme, La tua Città, Ncd e Movimento 5 Stelle che si schierano contro la decisione dell’amministrazione Trezzi a Cinisello Balsamo. Le opposizioni infatti spiegano:  «Con una operazione di furbizia fiscale – attaccano i consiglieri di opposizione – il sindaco Trezzi spaccia per riduzione delle imposte comunali quello che invece è un aumento. Infatti l’aliquota Irpef è stata elevata al massimo consentito dalla legge nel 2014, per cercare di coprire il buco di bilancio causato dall’incapacità degli attuali amministratori, e rimane tuttora superiore a quella che il sindaco ha ereditato dalla passata Amministrazione. Così facendo, Trezzi ha disatteso il patto con i cittadini che gli ha permesso di vincere le elezioni, quando promise che non avrebbe aumentato la leva fiscale, e ha ingannato quanti, credendo alle sue parole, le hanno espresso la loro preferenza». A questo punto la minoranza ha chiesto in consiglio di riportare l’aliquota Irpef al livello antecedente il buco di bilancio. Ma per ora non c’è riscontro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here