Cinisello, Legambiente chiede la sospensione di tutti i progetti “cementificatori”

0
327

l Circolo Legambiente di Cinisello Balsamo ha appreso delle azioni giudiziarie intraprese dalla Magistratura nei confronti di un imprenditore e alcuni Amministratori che hanno governato la Città dal 2013 al 2018 ed auspicache l’azione dei giudici chiarisca i diversi punti oscuri della vicenda nel rispetto dei diritti degli accusati. E’noto alla cittadinanza cinisellese l’impegno di Legambiente negli anni e nei decenni passatiper denunciare pubblicamente le azioni,presenti nei precedenti PianiRegolatoriGenerali(PRG)e nell’attuale Piano di Governo del Territorio (PGT),che comportasseroun’incidenza negativa sull’ambiente, sulla qualità dell’aria, sul consumo di suolo e sulla elevatissimaurbanizzazionedella Città di Cinisello Balsamo.Legambiente ha presentato nel tempo Esposti, Ricorsi al TAR edal Presidente della Repubblica,oltre a decine e decine di Osservazioni alle varie Amministrazioni che si sono susseguite negli anni ogni qualvolta si prospettasse l’avvento di nuove pesanti cementificazioni del territorio.Legambiente auspica quindi che, con l’avvio di questa importante azione giudiziaria daparte della Magistratura, l’attuale Amministrazione Comunale assuma la decisione, indipendentemente dall’iter giudiziario previsto, di sospendere la proroga da essa stessa concessa a tutti i progetti cementificatori che attualmente sono in vigore derivanti del Governo del Territorio in vigore dal 2013 e che tale PGT sia annullato per far posto ad un nuovo e più sostenibile Piano di Governo del Territorio che tenga finalmente conto dei principali fattori di fragilità del territorio cittadino: consumo di suolo oltreil 75% con eccessiva impermeabilizzazione della superficie urbana, elevatissima antropizzazione, elevato traffico veicolare privato a fronte di una scadente organizzazione dei trasporti pubblici urbani, scelte urbanistiche antitetiche al rispetto dell’ambientee soprattutto della salute dei cittadini cinisellesi, ed evidenziando da ultimo l’importanza di continuare a salvaguardare le areedel Parco Grugnotorto Villoresi e tutte le aree verdi cittadine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here