Cinisello, le scuole del futuro sono digitali….

0
494

CINISELLO BALSAMO –  La digitalizzazione scolastica sale in cattedra. Due giorni, venerdì 11 e sabato 12 aprile, per approfondire e confrontarsi sul progetto avviato lo scorso settembre in tutte le 17 scuole primarie e secondarie di primo grado di Cinisello Balsamo.

Un progetto sperimentale che coinvolge 4.600 studenti: ognuna delle 218 classi è stata dotata di una rete wi-fi e di videoproiettore, il tutto collegato con il tablet fornito alle insegnati. Un investimento complessivo dell’Amministrazione comunale di circa 600 mila euro nell’arco di un triennio, con la collaborazione delle istituzioni scolastiche e dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca che cura il percorso di formazione di oltre 500 insegnanti.

Per la sua unicità, il progetto ha suscitato l’interesse del Ministero della Pubblica Istruzione anche per aver anticipato le ultime direttive sul potenziamento digitale nella scuola italiana. Recentemente siamo stati invitati a presentare la nostra esperienza alla Fiera Smau di Roma che si è tenuta a marzo 2014”, dichiara il sindaco Siria Trezzi.

La mattina di venerdì si aprirà, all’Auditorium del Pertini, con i saluti del sindaco e dell’assessore alle Politiche educative Letizia Villa. Seguiranno poi interventi qualificati sull’esperienza di “Cinisello Balsamo-Distretto digitale” e a conclusione Tavola rotonda sul tema dell’impatto educativo delle tecnologie. Nel pomeriggio, dalle 14.30, a villa Forno (via Martinelli,23), sede del Centro Studi Qua_SI dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, si terranno workshop mirati rivolti ad amministratori, docenti, dirigenti scolastici e genitori.

Con open day in tutte le scuole, la mattina di sabato 12 aprile è dedicata ai cittadini di Cinisello Balsamo che potranno sperimentare le novità introdotte nelle classi e conoscere i vari servizi che saranno disponibili per le famiglie degli studenti. I temi trattati vanno dal cyberbullismo alle esigenze degli studenti con difficoltà di apprendimento, alla diffusione dell’e-book fino alla robotica educativa.

Queste giornate di formazione rappresentano un importante momento di sintesi e valorizzazione del progetto grazie al contributo di esperti nel settore. Costituiscono l’occasione per estendere la conoscenza delle potenzialità offerte dalle tecnologie a tutta la cittadinanza, in particolare alle famiglie degli studenti coinvolti”spiega l’assessore alle Politiche educative Letizia Villa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here