Cinisello, la Bruzzone agli eventi contro la violenza di genere

0
121

Anche quest’anno il Comune di Cinisello Balsamo propone una serie di incontri persensibilizzare alla lotta contro la violenza sulle donne. Il programma propone ancheincontri per approfondire e provare a scardinare i pregiudizi e gli stereotipi che sonoterreno fertile per la violenza di genere, e per raccontare i traguardi culturali eprofessionali raggiunti dalle donne.Le iniziative prendono il via il 17 novembre con la rassegna cinematografica “Il mondodelle donne”, alle 20.30 nell’auditorium del Pertini sarà proiettato “Mona Lisa Smile”. Larassegna proseguirà fino al 23 febbraio con “Il diritto di contare” (il 15 dicembre), “Theiron lady” (il 26 gennaio), e “Joy” (il 23 febbraio).Il 23 novembre, a cura dell’associazione Mittatron Onlus & Collettivo Donoma, alle17.30 sulle scale esterne del Pertini sarà realizzata “La città dolente”, un’installazione discarpette rosse, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne e, alle 18,nell’auditorium del Pertini si svolgerà il reading di musica e parole “Saremo Marea”.Accompagnate dall’esecuzione dal vivo di brani di musica classica per violoncellocomposti da autrici donne, si susseguiranno una serie di letture di racconti di storie didonne che sono state vittime di violenza e di donne che sono riuscite a salvarsi, didonne dalle vite straordinarie.Il 24 novembre all’auditorium del Pertini interverrà la psicologa forense e criminologaRoberta Bruzzone che, intervistata dalla giornalista Sonia Minchillo, racconterà delle”Favole da Incubo”, quando l’amore diventa dipendenza mortale.Inoltre, Al Pertini per tutto il mese di novembre i bibliotecari allestiranno delle vetrinetematiche con libri, film e cd musicali a tema.”Non ci stancheremo mai di condannare ogni forma di violenza contro le donne e, conaltrettanto impegno, continueremo a lavorare per mettere in campo tutte quelleiniziative di informazione, educazione e sensibilizzazione per contrastare una piaga chepurtroppo affligge la nostra società – ha dichiarato l’assessore alle Pari Opportunità,Cultura, alle Politiche Giovanili e Daniela Maggi -. Il lavoro più importante che si possafare è, infatti, prevenire, in particolare formare i giovani al rispetto della persona,educandoli al contrasto alla violenza di genere. Uscire dalla violenza è possibile. Èimportante che le donne sappiano che esiste una rete alla quale si possono rivolgere peressere tutelate, consigliate e accompagnate nei i passi necessari per ritrovare la propriaautonomia”.Tutti gli eventi sono ad ingresso libero, previa esibizione del Green Pass

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here