Cinisello, il Movimento cinque stelle apsetta di discutere sull’inquinamento

0
137

Il 27 marzo del 2014 hanno depositato un Ordine del Giorno sull’inquinamento che ancora attendono di discutere. I consiglieri del Movimento cinque stelle di Cinisello Balsamo, però, adesso hanno deciso di farlo conoscere a tutti, vista anche l’emergenza che si sta vivendo in città. Nell’Ordine del Giorno si esaminano gli effetti dannosi del Pm10 con dati scientifici alla mano e soprattutto si fa riferimento alle politiche dell’amministrazione comunale di aumentare le volumetrie e il traffico con il nuovo Pgt, ma infine si chiede di allertare e informare i cittadini sulle concentrazioni, sugli effetti e meccanismi di azione degli inquinanti, sulle molteplici patologie sia a breve che lungo periodo; di impegnare il sindaco e la Giunta a raccogliere, organizzare e rendere pubblici sul sito comunale, in una apposita sezione, i dati relativi agli inquinanti atmosferici;  rendere pubblici sul sito comunale, in una apposita sezione, i dati relativi ai transiti veicolari sulle diverse arterie stradali e autostradali che attraversano il territorio di Cinisello Balsamo, in particolare autostrada A4, autostrada A52 tangenziale Nord, Viale Fulvio Testi, via Lincoln, via Togliatti-Nenni-Moro; ma anche i dati quantitativi relativi ai ricoveri ospedalieri e di pronto soccorso dei diversi nosocomi da parte di cittadini di Cinisello Balsamo;  rendere pubblici sul sito comunale, in una apposita sezione, i dati quantitativi relativi ai ricoveri ospedalieri e di pronto soccorso dei diversi nosocomi da parte di cittadini di Cinisello Balsamo in occasione del superamento dei limiti di legge dei vari inquinanti atmosferici; attivare un registro pubblico statistico sulle cause di decesso, con particolare attenzione alle neoplasie in tutte le sue manifestazioni e localizzazioni, nonché informare i cittadini su tutte le patologie e rischi per la salute pubblica causati dagli inquinanti presenti in città che superano i limiti di legge; rchiedere formalmente e ufficialmente a REGIONE LOMBARDIA e ARPA LOMBARDIA l’installazione di un sistema di rilevamento del PM10 e PM 2,5 già in occasione dell’accordo di programma l’adesione alla proposta per ls realizzazione di un nuovo parcheggio di interscambio al servizio della fermata M1 di Bettola, nonchè alla trasformazione e riqualificazione urbanistica dell’ambito territoriale localizzato nel quadrante Nord – Orientale compreso tra la tangenziale Nord A52, la SS36, l’autostrada A4 e la SP58 via Valtellina,  di destinare parte della corresponsione economica di Immobiliare Europea SpA, per la trasformazione edilizia delle aree sovrastanti il nuovo capolinea della M1, di cui all’AdP del punto precedente, alla realizzazione della centralina di cui al punto precedente; attivare un tavolo di lavoro con i comuni contermini per chiedere interventi coordinati in tema di lotta all’inquinamento atmosferico a Regione Lombardia, Stato, ANAS, Società Autostrade, ecc.; attivare un sistema di allerta (SMS, e-mail, pannelli informativi) in occasione di superamenti dei massimi di legge da parte dei diversi inquinanti atmosferici; presentare al Consiglio Comunale, entro 90 giorni dall’approvazione del presente OdG, di un progetto di massima di rete di piste ciclabili in sede protetta, con particolare attenzione al collegamento ciclabile con il futuro capolinea M1; presentare al consiglio comunale, entro 180 giorni dall’approvazione del presente OdG, un piano di forestazione urbana con particolare attenzione alle essenze che maggiormente contribuiscono all’abbattimento dell’inquinamento atmosferico; attivare immediatamente un piano di controlli continui delle emissioni sui veicoli a motore che transitano sul territorio comunale.

Non resta che attendere una risposta…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here