Cinisello, dal Lions Club 8mila libri per non vedenti e…

0
425

CINISELLO BALSAMO – Un’iniziativa che merita di essere raccontata perché è una storia di solidarietà autentica. Il Lions Club di Cinisello che, in collaborazione con Il Pertini, mette a disposizione una collezione di oltre 8000 audiolibri scaricabili da Internet. Un servizio è gratuito e rivolto a tutti coloro che hanno una comprovata difficoltà di lettura: non vedenti o ipovedenti, dislessici e tutti coloro che non sono in grado di leggere autonomamente.

Il Libro Parlato Lions nasce nel 1975 come raccolta di registrazioni su nastro per offrire un accesso facilitato al libro in sostituzione ai tradizionali testi in braille, che restavano accessibili a pochi. Il progetto sfrutta ora il potenziale delle innovazioni tecnologiche per ridimensionare le barriere che ostacolano la piena realizzazione dei processi educativi e di integrazione sociale. Nel corso degli anni, infatti, i progressi della tecnologia hanno permesso di semplificare la procedura per accedere agli audiolibri e di estenderne la diffusione: trasferire l’intera audiobiblioteca in formato Mp3 ha consentito agli utenti di scaricare i titoli direttamente dal sito www.libroparlatolions.it. Inoltre, dal 2013 è possibile ascoltare gli audiolibri in streaming da tablets e smartphones. La “biblioteca sonora” è interamente costituita da libri letti e registrati da volontari, che insieme ad associazioni, enti e biblioteche continuano a sostenere l’intero progetto.

L’iniziativa intende rendere accessibile a tutti uno strumento insostituibile come il libro, che da sempre si fa veicolo di formazione, oltre a offrire momenti d’evasione indispensabili per ciascuno di noi. In particolare si rivolge agli studenti che, tramite questo ausilio, possono apprendere molto del loro programma scolastico senza lo sforzo di una faticosa lettura” afferma l’Assessore alla Cultura Andrea Catania. La raccolta di audiolibri è costituita da titoli di narrativa, classici, poesia, saggistica e letteratura per ragazzi; inoltre, dal febbraio 2013 si stanno introducendo opere in lingua straniera lette da volontari madrelingua. Per iscriversi è sufficiente rivolgersi al personale della biblioteca e fornire una certificazione medica attestante la disabilità; sarà poi rilasciata la password con cui accedere al servizio dal sito del Pertini. In alternativa, si può chiedere di salvare i titoli scelti su chiavetta usb o di farli recapitare a casa propria su cd. Tale procedura d’iscrizione è predisposta per garantire il pieno rispetto della legge sul diritto d’autore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here