Cinisello, curare i fiori con un’Ape Car per le strade della città

0
441

Il progetto si chiama “Sento il profumo della felicità quando curo il verde della mia città” e si inserisce nella consolidata collaborazione tra il Comune di Cinisello Balsamo e la Cooperativa Arcipelago per la manutenzione del verde delle 60 fioriere presenti in via Garibaldi e nelle fioriere che a breve verranno collocate in piazza Italia nella zona parcheggio. Sono otto le persone della Cooperativa coinvolte in questo specifico progetto di inclusione che prevede l’inaffiamento in estate e in inverno delle piante, con cadenza differenziata a seconda della stagione, con l’ausilio di un’Ape car personalizzata e accessoriata ad hoc con cisterna d’acqua e canna estraibile.Il progetto è stato presentato oggi in via Garibaldi alla presenza del sindaco, Giacomo Ghilardi, del vice sindaco e assessore all’Ambiente, Giuseppe Berlino e dell’assessore ai Servizi sociali, Valeria De Cicco.  Il progetto rientra tra le attività portate avanti da Anfass Nordmilano (che aiuta le persone con disabilità intellettiva favorendone l’inclusione sociale), di cui la Cooperativa Arcipelago è il braccio operativo. Da 5 anni Arcipelago ha in essere un laboratorio denominato “Piantala” nato dalla convinzione che il contatto con la natura sia uno strumento educativo che può coinvolgere la persona da più punti di vista, incentivando il movimento e l’attività fisica all’aria aperta che influenza poi l’alimentazione e uno stile di vita salutare. Non solo, il laboratorio è anche uno strumento piacevole e interattivo dalla valenza inclusiva, educativa, partecipativa e integrante. Un modo efficace per favorire nuovi stimoli e dare un sostegno importante in un percorso educativo della persona disabile.

“Abbiamo presentato oggi un progetto davvero significativo. I cittadini vedranno in città un’Ape car con la quale alcuni componenti della Cooperativa Arcipelago si prenderanno cura del verde in due luoghi centrali di Cinisello Balsamo. Un’iniziativa importante che consente di impegnare e dare valore a persone con disabilità oltre a mantenere il decoro urbano”. Così il Sindaco Giacomo Ghilardi.

 

“Le fioriere sono un elemento di decoro per i cittadini e per il commercio di via. Siamo intervenuti in via Garibaldi con la ripiantumazione, ma c’era il problema della manutenzione e cura, per questo abbiamo pensato ai ragazzi di Anffas. Ora siamo pronti per intervenire nello stesso modo in piazza Italia. Chiediamo la collaborazione dei cittadini nel rispetto del verde e del lavoro svolto”, ha detto il vice Sindaco e assessore all’Ambiente Giuseppe Berlino.

Il progetto si caratterizza per il forte valore inclusivo, si tratta di un laboratorio educativo e partecipativo per persone con disabilità. Una iniziativa dai molteplici valori come lo sviluppo e crescita di competenze, coltivazione di una passione e valorizzazione della persona disabile con l’affidamento di un compito che porta a svolgere una mansione per il bene e pubblico”.  Ha spiegato l’Assessore alle Politiche sociali Valeria De Cicco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here