Cinisello, cultura e sport al Pertini con grandi artisti

0
472

Dal 9 al 20 di Aprile, al piano terra del Centro Culturale ilPertini, verranno esposte le opere dell’artista Gianfranco Johnny Grieco, fumettista, illustratore, grafico, musicista, performer. Obiettivo della mostra far riflettere sul tema della lotta al razzismo attraverso opere che raffigurano personaggi di colore che hanno segnato la storia nel mondo dello sport, dello spettacolo e della politica, ripercorrendo le orme di Nelson Mandela, il quale è stato promotore dell’integrazione e della lotta contro i pregiudizi razziali anche attraverso lo sport.  L’inaugurazione della mostra si terrà Sabato 9 Aprile presso l’Auditorium del Centro Culturale Il Pertini alle ore 15.30. Interverranno all’evento Saul Kgomotso Molobi,Console Generale del Sudafrica, Gianfranco Johnny Grieco, autore delle opere, Sergio Giuntini, autore di Pugni chiusi e cerchi olimpici  Siria Trezzi, Sindaco  Luca Ghezzi, Vicesindaco e Assessore allo Sport  Patrizia Bartolomeo, Assessore alle Pari opportunità, alle Politiche Giovanili e all’Integrazione Nell’ambito della mostra sono state organizzate alcune iniziative per dare continuità al progetto “IO Tifo Positivo” di Comunità Nuova Onlus promosso dall’Assessorato allo Sport e svolto all’interno delle scuole cittadine, e alla serie di eventi organizzati all’interno del progetto “Culturalmondo” in occasione della Giornata Mondiale contro il razzismo. Nelle giornate di Martedì 12 e 19 Aprile l’artista organizzerà alcuni laboratori artistici ai cui parteciperanno alcune classi delle scuole primarie cinisellesi. I bambini saranno coinvolti nella rielaborazione libera del tema della lotta contro il razzismo e dell’integrazione attraverso la creazione di un’opera collettiva che esprimerà il loro punto di vista e la loro fantasia. A queste iniziative si aggiunge anche l’incontro nella mattinata di Giovedì 14 Aprile, con Sergio Giuntini, docente di storia dello sport e autore del libro “Pugni chiusi e cerchi olimpici” dal quale prende il nome la mostra. Il saggio ripercorre il periodo a cavallo tra gli anni ’60 e ’70, collegando fatti storici a episodi sportivi. A questo evento parteciperanno circa 200 alunni delle scuole secondarie di 2° grado cittadine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here