Cinisello, approvato bilancio di previsione. Dura la critica dell’opposizione

0
772
Cinisello invita i cittadini alla giornata della trasparenza
Foto di Van Loon [CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)]

Cinisello ha approvato il bilancio di previsione 2017 e un Ordine del Giorno presentato dalla Lista Civica La tua Città, emendato e condiviso da tutte le forze politiche, che chiedeva l’adeguamento delle somme a disposizione per gli interventi sul territorio messi in campo da Croce Rossa Italiana e Protezione Civile.Il Consiglio comunale poi ha confermato l’addizionale comunale al 7,5 per mille con esenzione dal pagamento per i redditi fino a 15 mila euro (oltre 19 mila cittadini). Anche l’Imu non è stata modificata e le tariffe dei servizi a domanda individuale non sono aumentati. Le spese per le missioni 2017 saranno così suddivise: 14,4 milioni per le Politiche Sociali, 6,6 milioni per le Politiche Educative, 12,8 per Ambiente e Igiene Urbana, 6 per Mobilità e Ambiente e 3,8 milioni per la Sicurezza. “E’ stata riconfermata come priorità la lotta all’elusione e all’evasione fiscale – ha aggiunto Luca Ghezzi, vicesindaco e assessore alle Finanze – con un recupero previsto nel triennio pari a 2,5 milioni di euro. Approvato anche il piano investimenti per il triennio che prevede il completamento del Piano della videosorveglianza, il nuovo impianto di illuminazione del Centro Sportivo Scirea, la realizzazione di nuove piste ciclabili e nuove rotatorie, l’estensione del wifi ad alcuni luoghi pubblici cittadini” . Il 18 marzo è stato inaugurato il coworking in Villa Forno. Un investimento di 116 mila euro per realizzare spazi condivisi di creatività per le imprese e di sostegno alle start up innovative. Data l’immediata esecutività del documento deliberato dal Consiglio comunale potranno essere avviati gli iter progettuali per la manutenzione delle strade e la messa in sicurezza degli edifici comunali comprese le scuole per circa 4 milioni di euro. Al via anche il completamento della digitalizzazione scolastica e la realizzazione delle nuove classi “senza zaino” e la nuova sezione dell’infanzia con Metodo Montessori. Approvato anche il Piano del Commercio che prevede 1,5 milioni di euro nel triennio per finanziare azioni di sostegno alla rete dei negozi di vicinato esistenti e finalizzati all’apertura di nuovi punti vendita e di contrasto ai negozi sfitti. Altri progetti riguarderanno l’apertura di Punti del FuoriPertini nei quartieri Crocetta e Sant’Eusebio e l’informatizzazione dell’anagrafe con l’integrazione delle banche dati comunali “stato civile”, “anagrafe”, “Cimiteri” e il nuovo Centro Anziani di via da Vinci. Dura la critica dell’opposizione e in particolare di giuseppe Berlino della Lista La Tua città: «La solita delusione, una goccia d’acqua in un mare di mediocrità… Questo è ciò che dobbiamo dire del bilancio di previsione 2017, un bilancio per tirare a campare, decisamente al ribasso, che prevede ne più, ne meno, che solo spesa corrente e sperpero di denaro pubblico, necessario a mandare avanti la costosa macchina amministrativa comunale. Vi è un’assoluta mancanza di nuovi investimenti e nuovi progetti per opere di riqualificazione urbana, nessun intervento volto a migliorare la qualità della vita dei cittadini, nel dal punto di vista dei servizi offerti, ne tantomeno sul terreno della sicurezza o del degrado urbano. C’è stata una totale chiusura alla nostra proposta di aumentare la presenza della polizia locale anche in orario notturno e quella di diminuire l’imposizione locale dell’addizionale IRPEF riportandola ad un’aliquota dello 0,7 x mille, così com’era prima dell’aumento vessatorio fatto dalla giunta nel 2014 per compensare la Tasi».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here