Cinisello, 300 mila euro per le attività in crisi

0
200

Sgravio della Tari e un contributo mirato a supporto delle attività che sono state fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria e dalle chiusure anticipate. Queste le due misure del valore complessivo di 308mila euro definite dalla Giunta comunale in questi giorni. In particolare si prevede l’eliminazione della seconda rata della Tari, in scadenza il 16 dicembre, per tutte le attività che per Decreto sono chiuse, quali teatri, Cinema, palestre, impianti sportivi, discoteche a cui l’Amministrazione aggiunge gli Alberghi, Hotel, B&B e attività simili. Per le attività che hanno la chiusura anticipata verrà accordato lo sgravio in relazione alla durata della chiusura Spetterà al singolo esercente richiedere lo sgravio compilando un modello predisposto dagli uffici comunali che a breve verrà pubblicato sul sito istituzionale. Un provvedimento che ammonta a 200mila euro. A cui si aggiunge un’ulteriore quota di 108mila euro che verrà messa a disposizione, tramite bando, come contributo mirato per le attività in crisi. “Il nostro è un continuo working progress per non trascurare nessuno. Di volta in volta si rendono necessarie misure per andare incontro alle necessità che sorgono e che stravolgono la nostra programmazione. La scorsa settimana abbiamo stanziato un contributo straordinario, corrispondente a un trimestre del canone di affitto, per le 47 associazioni con sede negli immobili comunali, ora interveniamo sui tributi locali e tramite bando per le attività in crisi. Noi stiamo facendo la nostra parte, pur con i limiti di bilancio che ci troviamo e consapevoli che servono interventi più strutturati, perché la crisi che stanno attraversando alcune categorie non è facile da superare”, queste le parole del vicesindaco Giuseppe Berlino con delega al Commercio e attività produttive e di Valeria de Cicco, assessore al Bilancio e Tributi. In questi mesi sono state prese delle decisioni senza pensare alle conseguenze; quindi ricade sui noi Comuni, che siamo le Istituzioni più vicine ai cittadini, la responsabilità di trovare soluzioni immediate alle tante richieste che arrivano in questi giorni dalle imprese in difficoltà, con le poche risorse che abbiamo a disposizione – aggiunge il Sindaco Giacomo Ghilardi – Domani abbiamo convocato le associazioni di categoria per fare il punto e per condividere insieme a loro le modalità di azione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here