Chi è il sex coach e come lavora

0
373

La pandemia ha lasciato – e continua a lasciare – dietro di sé strascichi importanti, soprattutto dal punto di vista della vita sociale e di coppia. Quest’ultima risulta essere particolarmente vulnerabile e messa in crisi dal periodo di incertezza dovuto all’emergenza che stiamo attraversando. Le persone sperimentano difficoltà economiche, problematiche legate alla crescita dei figli e stress sul posto di lavoro.

 

Sono tutti disagi che si riverberano sul rapporto a due, minandolo dalle fondamenta e mettendone a rischio la durata e la tenuta. Come intervenire? Molte persone scelgono di ricorrere a rimedi naturali, puntando su ingredienti afrodisiaci per preparare qualche ricetta speciale. Riaccendere il rapporto a due è importante e il cibo è un alleato fondamentale in questo senso. C’è anche chi invece per raggiungere lo stesso scopo va in cerca di esperienze più ardite per rompere la routine, soprattutto nel Nord Italia. E sarà corretto affermare come non siano soltanto gli uomini a optare per simili soluzioni: sempre più spesso è infatti la donna che cerca un uomo a Milano per scaricare le tensioni. Si sta facendo inoltre sempre più strada la figura del sex coach, molto diffusa all’estero e sempre più presente anche nel Belpaese. Che cosa fa? Si tratta di un esperto della sfera sessuale che dialoga e accoglie le difficoltà della persona, cercando assieme di trovare la miglior soluzione o il più corretto approccio per rendere l’esperienza a due nuovamente piacevole e priva di stress o tensioni.

La differenza tra sex coaching esperienziale e talk coaching

Quando parliamo del sex coach facciamo riferimento a un professionista il cui obiettivo è comprendere paure ed esigenze di una persona in modo tale da migliorarne l’approccio al sesso. Ciò consente alla coppia di ritrovare l’equilibrio perduto, rendendo l’esperienza a due nuovamente appagante. Dobbiamo poi ricordare che il sex coach è anche un mental coach: pur non andandosi a sostituire allopsicologo, è infatti in grado di prendersi cura degli aspetti psicologici relativi alla gestione degli affetti, della sfera sessuale e relazionale. Dopo aver compreso e analizzato la situazione, il sex coach procede con la spiegazione di quelle che sono le cause scatenanti le varie resistenze e le paure nella persona.

 

Ci sono due diverse tipologie di sex coach. Da un lato troviamo quelli che insegnano a diventare un amante migliore: si parla in questo caso di ‘sex coaching esperienziale’ e vengono allo scopo indicate terapie pratiche, come ad esempio la seduzione verbale e la conversazione. Dall’altro invece troviamo i professionisti che fanno leva sul talk coaching: si concretizza nell’analisi di sfide e obiettivi della coppia, in seguito vengono offerti consigli ad hoc su materiale video e letture da consultare. Diventare sex coach non può prescindere dalla decisione in merito al campo esatto – i due appena visti sono le categorie essenziali – al quale dedicarsi. E’ necessario seguire corsi ad hoc da scegliere in base al budget di riferimento e, naturalmente, agli argomenti trattati. Prima di aprire uno studio, ad ogni modo, si dovrà effettuare un po’ di pratica affiancandola agli studi teorici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here