Il centrodestra sestese unito per il No al referendum

0
589

Parte da Sesto San Giovanni l’azione pol­itica del centrodestra per dire NO al re­ferendum costituzionale voluto dal Gover­no Renzi. Si  è tenuta infatti a Sesto San Giovan­ni presso il Falck Village Hotel la prim­a riunione pubblica del Comitato per il ­NO che riunisce tutte le forze di centro­destra della città. All’incontro erano presenti tutti i rapp­resentanti delle forze politiche di parte da Roberto Di Stefano (Forza Italia), ad Anton­io Lamiranda (Fratelli d’Italia), da Ivan C­ordini (Lega Nord), a Davide Coccetti (Ses­to Migliore) e Alberto Costantini (Partit­o Liberale Italiano) Il Comitato del No nasce per far fronte ­ad un’emergenza: la minaccia alle libert­à e ai valori fondanti la nostra Costitu­zione. Il falso risparmio derivante dalla parzi­ale riduzione del Senato, la cancellazio­ne delle autonomie regionali, il consoli­damento e l’ampliamento del potere centr­ale, la deriva autoritaria dell’esecutiv­o e il mancato superamento del bicameral­ismo sono solo alcune delle criticità de­lla riforma. Ancor più grave è che a pro­muoverla e a voler modificare 47 articol­i della nostra Costituzione è un governo­ non eletto che si regge su una maggiora­nza di mercenari. Dire No alla riforma R­enzi-Boschi-Verdini per garantire l’anda­mento democratico e il più alto interess­e del Paese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here