Cem ambiente, bilancio ok

0
3470

CAVENAGO B.ZA – Un utile globale di 1milione e 763mila euro che, al netto degli oneri fiscali, si traduce in circa 600 mila euro per CEM Ambiente e circa 300mila per CEM Servizi. Questo il tema principale trattato nel corso dell’assemblea dei soci di Cem Ambiente Spa che si è tenutapochi giorni fa a Cavenago Brianza.

Primo e più importante punto Ordine del ordine del giorno, l’approvazione dei Bilanci consuntivi 2014, sia di CEM Ambiente Spa che di CEM Servizi, presentati dall’Amministratore unico Virginio Pedrazzi che ha illustrato gli investimenti e spiegato la destinazione dell’utile che verrà utilizzato per consolidare e rafforzare la società, accantonando le risorse necessarie per gli investimenti che saranno realizzati a beneficio dei soci.

“Alcuni eventi straordinari accanto ad attente politiche di spending review – ha precisato l’Amministratore unico Virginio Pedrazzi – hanno portato a un utile molto elevato per una società come la nostra che non deve fare profitto ma garantire un servizio ai soci. Le motivazioni vanno ricercate in servizi offerti da CEM lo corso anno e non prevedibili in fase di Bilancio preventivo. Sto parlando del prolungamento del servizio rifiuti al Comune di San Giuliano e del rientro del Comune di Cassano d’Adda tra i nostri soci. Fattori che hanno portato a registrare introiti non previsti di cui ora beneficeranno tutti i Comuni, ad esempio attraverso l’istituzione del Fondo di solidarietà”.

Questo, infatto, il secondo punto all’Ordine del giorno seguito all’approvaione all’unanimità dei due Bilanci di CEM. Si tratta di un Fondo a disposizione dei Comuni colpiti da calamità e bisognosi di interventi straordinari da parte di Cem Ambiente. «Un modo per aiutare chi si trova in siutazioni di emergenza – spiega Pedrazzi – attraverso unha sorta di solidarietà collettiva ». Idea piaciuta all’Assemblea che all’unanimità ha votato l’istituzione del Fondo, dando mandato a CEM di redigere uno scrupoloso e dettagliato regolamento per l’utilizzo di questo contributo.

Altro tema importante trattato nel corso della serata, la possibile cessione della quota azionaria della Provincia di Monza e Brianza, rispetto al quale i sindaci hanno chiesto a Cem di fare approfondimenti su costi e benefici relativi all’eventuale acquisto da parte dei Comuni di queste quote. Chiusura di Assemblea con votazione favorevole in merito all’ingresso in CEM dei Comuni di Vedano e Macherio.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here