Carroponte, da domani al via la stagione musicale col botto

0
309
 Lo Stato Sociale, Marracash e Sun Kil Moon.
Ecco i primi tre appuntamenti col botto della nuova stagione del Carroponte, al via da domani 4 giugno. Saranno tanti, fino al 10,gli appuntamenti che riempiranno di musica e divertimento lo storico spazio live di Sesto San Giovanni. L’inizio è con Lo Stato Sociale, gruppo musicale indipendente elettro pop di Bologna, che si esibirà in un concerto pieno di tagliente ironia e trascinante energia, un live che darà il via anche al loro summer tour Gran Fenomeni. In scaletta tutti i singoli della band per una serata piena di sorprese che vedrà sul palco totem luminosi, cannoni spara-coriandoli e tutto il carisma dei cinque componenti della band (ore 21,30, ingresso 10 euro alla cassa e 7 euro in prevendita).

 Il 5 giugno è il turno del “King del Rap” italiano, Marrakesch, che sceglie iI palco di Carroponte per il ritorno live nella sua città. L’ultima data di un tour che celebra il prepotente rientro sulla scena musicale del rapper milanese, in occasione della pubblicazione del suo nuovo, attesissimo, album Status (uscito il 20 gennaio per Universal Music)Un disco che ha saputo immediatamente conquistare pubblico e critica, grazie alle atmosfere sperimentali e a ritmi che segnano un chiaro ritorno alle origini del genere rap, e che può vantare preziose collaborazioni artistiche con grandi musicisti italiani, da Tiziano Ferro a Neffa. Ad aprire il live un mini-show di Achille Lauro e poi sullo stage tanti ospiti annunciati proprio da Marracash via social: star dell’hip- hop made in Italy come Fabri FibraGuè Pequeno e Salmo, anch’essi presenti in Status (ingresso 17 euro).
Sabato 6 giugno è la volta del Reggae Summer Party con le Radici nel cemento, gruppo reggae originario di Fiumicino. Come alberi metropolitani che vincono le catene dell’asfalto, attraverso canzoni profonde e contagiose puntano il dito contro le ingiustizie in modo diretto, autentico e immediato, appoggiandosi a quella particolare ironia che è parte fondamentale della musica popolare, soprattutto romana. Da sempre indipendente, libera e orgogliosa, la band ha collaborato con nomi storici della scena reggae giamaicana (Laurel Aitken, Max Romeo, Alton Ellis) e italiana (Africa Unite e Roy Paci). Ingresso gratuito. Il 7 con Circoloco è la musica elettronica la protagonista, proprio quella di Ibiza, ideale per ballare. Fino alle 24 per tutto il pomeriggio (ingresso 25 euro)

Mark Kozelek, uno dei maggiori songwriter degli ultimi 25 anni, il 9 giugno al Carroponte per una delle sue tre date tricolore in compagnia della sua ultima creatura musicale: i Sun Kil MoonMark Kozelek è stato uno dei più grandi musicisti degli anni 90, con i suoi Red House Painters ha dato voce a un folk-rock oscuro e minimale, inquieto e ispirato ha collaborato con molti artisti (da Jimmy Lavelle Chris Connolly), ha firmato alcuni brani per la colonna sonora di Youth – La Giovinezza (l’ultimo film del regista Premio Oscar Paolo Sorrentino. (ingresso 13-15 euro)

 Infine il 10 giugno è la volta della band The Soft Moon che torna con l’album più ispirato e introspettivo realizzato sino ad oggi, nato da un intero anno di lavoro accanto al produttore Maurizio Baggio. Ad aprire il concerto Steve Howls, il vincitore del Pending Lips Festivalconcorso musicale dedicato agli artisti emergenti, giunto quest’anno alla quarta edizione, che ha visto impegnate oltre 400 band del territorio, 30 delle quali si sono sfidate in una serie di esibizioni live durate diversi mesi. Ingresso gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here