Carabinieri, blitz nella festa clandestina di Lukaku

0
499

Festeggiava in un hotel con i colleghi di squadra e una ventina di amici. Il numero nove dell’Inter Romelu Lukaku è stato pizzicato dai carabinieri di Milano alle 3 della notte scorsa in un albergo del centro e multato per violazione delle norme anti covid insieme ad altre 23 persone. Tutto sarebbe partito da una segnalazione di una presunta influencer ai militari della Compagnia Duomo che  si sono recati al The Square di via Albricci insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile. All’interno di una sala eventi dell’albergo si stava festeggiando il compleanno del numero 9 dell’Inter Romelu Lukaku. Oltre al calciatore belga sono state identificate altre 23 persone, tra cui alcuni giocatori dell’Inter (probabilmente Achraf Hakimi, Ivan Perisic e Ashley Young) ed anche il direttore del ristorante dell’Hotel che ha organizzato l’evento. Sia il direttore che gli ospiti saranno sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid – 19. Polemiche si sono accese sulla rete e i tifosi della curva interista hanno persino difeso il gesto: «Purtroppo sono errori che non si possono fare in questo momento storico, ma data l’età potrebbe essere comprensibile sebbene siano dei professionisti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here