Calcio monza e Brianzacque al lavoro per l’ambiente

0
576

Un pozzo di prima falda al centro sportivo Monzello per irrigare aree verdi e campi da gioco, evitando di sprecare acqua potabile di qualità. Uno dei primi di una rete di impianti <ad hoc>, che BrianzAcque si accinge a pianificare anche negli altri comuni del territorio brianzolo. L’annuncio è stato dato dal Presidente della società pubblica dell’idrico locale, Enrico Boerci, nel corso della conferenza stampa, svoltasi in mattinata, in Comune, alla vigilia dell’avvio dei playoff dei biancorossi di Zaffaroni.Un incontro che ha suggellato l’impegno di BrianzAcque a scendere in campo con il Comune e con la società sportiva Monza 1912 per uno sport in chiave sempre più ecosostenibile. L’installazione di erogatori di acqua di rete al Monzello dove, a giugno, si svolgerà il Summer Camp 2018, la distribuzione di duemila borracce per i bambini con il triplice logo dei soggetti aderenti all’iniziativa, sono solo le prime azioni di un progetto che, insieme a partner strategici, punta a sviluppare nel mondo del calcio locale stili di vita sempre più green, in particolare puntando sull’ utilizzo consapevole dell’acqua, elemento prezioso da salvaguardare e da proteggere perché non illimitata. “Oggi, iniziamo una collaborazione strategica ad oltranza – ha dichiarato il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci–   Tre i filoni su cui siamo impegnati in modo sinergico: i pozzi di prima falda, la promozione dell’acqua, la sensibilizzazione delle giovani leve del calcio, durante i centri estivi. Gli atleti in erba berranno acqua pubblica, sicura e di qualità, in quanto controllata da analisi di laboratorio eseguite a cadenza mensile”.  E ha aggiunto: “Si tratta di un’iniziativa che riflette appieno il nostro impegno quotidiano nel combinare obiettivi economici e ambientali, ma anche sociali per sostenere e promuovere processi di coesione e di aggregazione, come in questo caso, attraverso l’attività sportiva”.  “Vivere lo Sport in modo sempre più sostenibile e più green: è questo l’obiettivo del pacchetto di interventi presentati oggi, che puntano anche sull’educazione delle nuove generazioni per promuovere fin da subito buone pratiche in tema ambientale” – così il Sindaco Dario Allevi ha commentato i “progetti salva-acqua” presentati oggi a Monza.“Ancora una volta lo Sport si conferma un veicolo privilegiato per diffondere i valori più grandi, a partire in questo caso dal rispetto dell’ambiente e dalla tutela delle risorse idriche – ha aggiunto  l’Assessore allo Sport, Andrea Arbizzoni – Vivere l’attività sportiva all’aria aperta è senza dubbio il modo migliore per promuovere la crescita sana dei ragazzi: per questo chiederò a Brianzacque di estendere forme collaborative ad altre associazioni sportive della città”. Per il vice Presidente della società sportiva Monza 1912, Roberto Mazzo: “Con il Comune di Monza e con BrianzAcque si è creata una sintonia totale. C’è bisogno di cose veloci, immediate. Le borraccette blu con i tre loghi insieme, oltre a dare un senso all’attaccamento al territorio, sono la dimostrazione evidente non delle promesse, ma del fare, del fare bene e rapido”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here