Brugherio, truffatori in giro, attenzione!

0
661

Ha chiamato un’anziana di 75 anni a casa e ha tentato di derubarla spacciandosi per la figlia. Per fortuna la donna ha capito che nella voce di quella sconosciuta c’era qualcosa che non andava e non è caduta nella trappola. Ma la storia – accaduta in zona sud dii brugherio –  la vogliamo raccontare perché i truffatori in giro per la città non mollano la presa e quindi è utile che la gente sappia i pericoli che corre. L’anziana, che preferisce non dare le sue generalità, in mattinata ha dunque ricevuto una strana telefonata da una donna che diceva di essere sua figlia e – a dire il vero – la voce non era nemmeno molto differente da quella “vera”. «Mi ha detto che era lei e che aveva avuto un brutto incidente – ha detto l’anziana – io le ho creduto, piangeva…poi mi ha detto che aveva investito una donna incinta e che voleva liquidare subito il danno quindi di preparare 8 mila euro e l’oro; è stato allora che mi sono un po’ insospettita, ho iniziato a farle domande e, presa dal panico, le ho chiuso il telefono; poi ho chiamato la mia vera figlia e ho scoperto il raggiro». La donna è stata sveglia, ma quella chiamata l’ha scossa profondamente; infatti ha subito chiamato la figlia, quella vera, chiedendole dell’incidente…come se avesse creduto alla sconosciuta. Fortunatamente tutto è finito nel migliore dei modi e l’anziana ha preferito non sporgere denuncia. Ma è importante – come sottolineano sempre i carabinieri – non credere a chiamate di questo tipo, mai, e non fare mai entrare in casa sconosciuti che si spacciano per tecnici di luce e gas, tantomeno credere a chi dice di conoscere parenti e amici, anche nominandoli. «Controllare sempre le identitià chiamando i parenti e gli amici per i truffatori si spacciano», è il monito dei carabinieri. E comunque se si riesce meglio sempre denunciare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here