Brugherio, Troiano: “Il Parco Increa non era più vivibile!”

0
448

BRUGHERIO – Non solo divieti. Dopo aver messo al bando le grigliate, la Giunta Troiano sta tentando di rilanciare il Parco Increa per farne un luogo più vivibile. E così il primo cittadino ha inviato una lettera aperta ai brugheresi spiegando cosa cambia nella gestione (e nella fruzione) dell’area verde nella ex cava. Di seguito pubblichiamo la lettera in versione integrale.

Gentile signora, egregio signore, in questi primi mesi di lavoro come Sindaco, ho ricevuto tante segnalazioni dei cittadini relative allo stato dei nostri parchi, aree che nel tempo sono state destinate alla fruizione di grandi e piccoli, che versano però in condizioni critiche, spesso, purtroppo, a causa di una serie di atti di vandalismo o incuria.

Abbiamo allora iniziato a programmare un intervento costante di cura e manutenzione dei parchi, che dovrà essere portato avanti anno dopo anno, in modo da avere in ogni quartiere di Brugherio aree meglio attrezzate per grandi e piccoli.

Con questa lettera vorrei però raccontarvi delle decisioni che abbiamo preso per la salvaguardia e la tutela del Parco Increa. Vorrei dirlo con molta franchezza: il Parco Increa non era più vivibile! 

Pensate anzitutto alle strutture, realizzate qualche anno fa, per fare i barbecue: erano ormai completamente distrutte, e in ogni caso non avevano eliminato l’abitudine di grigliare ovunque nel parco, con il problema di avere al lunedì rifiuti, senza dimenticare i problemi legati alla presenza di fuochi ovunque. E pensate anche al “parcheggio selvaggio” dei weekend primaverili ed estivi: le auto parcheggiate nei viali asfaltati di accesso al Parco Increa oltre a creare un danno ai dispositivi per raccolta delle acque poste lungo le scarpate immediatamente sottostanti, costituiscono un effettivo intralcio rispetto alla libera circolazione di eventuali mezzi di soccorso e di pronto intervento.

Bastano queste due criticità, evidenziate da tempo ma mai affrontate, per farvi capire perché abbiamo deciso di agire. Non potevamo più tollerare questa situazione, che non ci garantisce sicurezza, distrugge il parco, e non ci consente di apprezzarne la sua bellezza.

Da sabato 12 aprile entrerà un vigore un’ordinanza che prevederà nuove regole per la fruizione del parco. L’ordinanza prevede il divieto di accendere fuochi di qualunque genere o utilizzare qualsiasi altro sistema di cottura dei cibi, punirà il deposito o l’abbandono di rifiuti, impedirà la sosta selvaggia.

Ma, e ci tengo a evidenziarlo, l’ordinanza non contiene solo divieti. Abbiamo anche lavorato per migliorare il parco, con altre decisioni importanti. Abbiamo posizionato nuovi servizi igienici al posto delle strutture fisse per barbecue, definito nuove regole per gli accessi al parco Increa, ideato un sistema di bike sharing e di navetta, per dimostrare che si può arrivare al parco anche con mezzi alternativi alle auto, abbiamo ideato la “Increa card”, da richiedere per accedere al parco in auto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here