Brugherio celebra il 230esimo anniversario del volo umano

0
258

BRUGHERIO – Riceviamo e pubblichiamo una lettera dell’Assessore alle Politiche Culturali e Partecipazione Laura Valli circa le celebrazioni a Brugherio del 230esimo anniversario del primo volo umano in Italia che si terranno il 13, 16, 22 marzo.

“La storia del volo umano è la vicenda, mitica e tormentata ma alla fine vincente, dell’umanità che combatte i limiti della forza di gravità per inseguire il sogno di elevarsi verso il cielo. È sogno che passa attraverso il mito di Icaro -che precipitò in mare per essersi troppo avvicinato al sole con le sue ali di cera- e sembra diventare possibile quando Leonardo da Vinci giunse a progettare le sue avveniristiche macchine volanti.

Un sogno che la nostra città ha raggiunto 230 anni fa quando il conte Paolo Andreani, il 13 marzo 1784 -a pochi mesi dall’impresa dei fratelli Montgolfier- compì la prima ascensione italiana proprio dal giardino della sua villa a Moncucco. Aveva solo 20 anni quando per 25 minuti sparì tra le nuvole per afferrare il sogno di cui noi oggi siamo orgogliosi eredi.

230 anni dopo quell’epico volo, celebriamo l’evento con tre belle e importanti iniziative, nate dalla collaborazione con la Compagnia della Mongolfiera, la Pro Loco e l’Associazione Astronomica Milanese, che dal 13 al 22 marzo offriranno occasioni di approfondimento e intrattenimento per dare il giusto risalto a un evento tanto importante da essere considerato l’atto di nascita dell’aviazione italiana”.

Laura Valli

Assessorato Politiche Culturali e Partecipazione

foto tratta da wikipedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here