Incendio all’Edilnord, in manette un diciottenne

0
211

Una disattenzione, o forse un gesto volontario quello che, nella mattinata di ieri, 12 gennaio, ha reso inagibili ben quattro appartamenti nel Palazzo dei Cigni del complesso Edilnord di via Volturno a Brugherio. L’allarme è scattato a mezzogiorno in uno degli appartamenti dove un diciottenne rumeno residente in un appartamento insieme alla mamma che era assente, già seguito dalle strutture psicosociali per problemi mentali, ha gettato una sigaretta accesa in un armadio facendo letteralmente andare a fuoco l’appartamento. Un gesto folle seguito forse ad una lite con la donna che ha costretto, questa mattina, i carabinieri ad arrestarlo per incendio doloso. Le fiamme imponenti si erano propagate anche nel pianerottolo e avevano investito anche altri due appartamenti, persino minandoo la stabilità della soletta dell’appartamento al piano inferiore. Sul posto gli uomini della Polizia locale e dei Vigili del fuoco di Monza che hanno provveduto ad evacuare il palazzo, mettendo in sicurezza i residenti, e che poi grazie all’ausilio del 118 hanno anche accertato che non ci fossero feriti. Riguardo all’autore del gesto, sul quale pendeva una richiesta di Trattamento Sanitario obbligatorio del giorno precedente da parte della Polizia locale, è stato preferibile eseguire il fermo dopo provvedimento del Gip di Monza. Gli inquilini evacuati si sono trasferiti a casa di parenti e amici in attesa che l’agibilità possa essere riconfermata e di poter tornare alle loro abitazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here