Brianzacque, sospesi sportelli e acqua gratis

0
114

Acqua delle casette gratis fino a metà marzo. È il provvedimento adottato da BrianzAcque con l’intento di andare incontro alla popolazione nello sforzo comune di fronteggiare l’emergenza da diffusione del Coronavirus.  Nello stesso tempo il gestore unico del servizio idrico integrato in provincia di Monza e Brianza ha sospeso le attività di tutti i  27 sportelli al pubblico presenti sul territorio. Tutte le attività di pubblico servizio inerenti ad acquedotto, fognatura, depurazione, sono comunque garantite con le precauzioni per il personale incaricato (uso di mascherine). Per quanto riguarda l’acqua gratissono interessati i 55 Comuni di MB e Cabiate, nel Comasco. Spiega il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: <L’acqua delle nostre 66 casette buona, ecologica, economica e controllata è apprezzata dai cittadini che ne fanno largo consumo. In un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo, abbiamo ritenuto di distribuirla gratuitamente facilitando da un lato, chi desidera rifornirsene e dall’altro, evitando che si formino code e assembramenti davanti ai totem di ricarica rimasti “agibili”>.

BrianzAcque completerà tutte le attività necessarie per rendere gratuiti i prelievi dalle postazioni idriche self-service entro domani sera. La misura resterà in vigore fino a domenica, 15 marzo. Dai chioschi di BrianzAcque viene spillata acqua sfusa a km.0, nelle versioni liscia e gassata, a temperatura ambiente o refrigerata. Per il disbrigo di pratiche e richieste,  ma anche per consultare l’elenco delle casette gbasta visitare il sito www.brianzacque.it, sezione servizi per i cittadini e/o a rivolgersi al Numero Verde del Servizio Clienti: 800. 005191 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e sabato dalle 8.30 alle 13.30. Le misure adottate resteranno in vigore fino a nuove disposizioni di Regione Lombardia in relazione all’evolversi della situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here