In Brianza l’artigianato tiene col segno più

0
537

Tiene l’artigianato brianzolo: nel secondo trimestre 2016 fatturato, produzione e ordini confermano il trend di crescita, così come per il mercato del lavoro. La variazione tendenziale è infatti pari a +2,1%, un dato superiore a quello registrato nei primi tre mesi (+0,8%). Rispetto al primo trimestre 2016 la variazione congiunturale si attesta a +0,5%. Anche l’indicatore economico relativo al fatturato mostra una crescita del +3,5% rispetto allo scorso anno e del +0,7% rispetto al primo trimestre 2016. Sul fronte degli ordinativi si registra, per gli ordini totali, una crescita tendenziale di +1,3% e una variazione congiunturale pari a +0,3%. In particolare, gli ordini provenienti dal mercato internazionale registrano rispetto allo scorso trimestre +1,6%. Notizie positive anche dal mercato del lavoro: il saldo percentuale tra entrate ed uscite nel mondo del lavoro resta positivo per il secondo trimestre consecutivo e si attesta a 0,3%, risultato della differenza tra un tasso di ingresso pari a 1,4% e un tasso d’uscita dell’1,1%. Pressoché stabile la richiesta di cassa integrazione: ha riguardato il 3,4% delle imprese artigiane manifatturiere brianzole (era l’1,9% nel trimestre scorso), e la quota di ore di CIG sul totale del monte ore resta ferma allo 0,2%. Le aspettative degli imprenditori per il prossimo trimestre restano comunque molto prudenti. Diminuisce la percentuale di chi si aspetta un miglioramento sull’andamento della produzione (da 22,8% a 12,9%) ed è in peggioramento anche il sentiment riguardo alle aspettative sulla domanda interna: solo l’8,6% degli imprenditori la prevede in aumento. È quanto emerge dalla Analisi congiunturale trimestrale dell’Artigianato manifatturiero in Brianza (II trimestre 2016), realizzata dall’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con le Associazioni provinciali dell’Artigianato e dei Lavoratori della Brianza. “I dati che abbiamo analizzato sono positivi anche se vanno contestualizzati all’interno di uno scenario che ancora desta qualche preoccupazione, a partire dalla situazione internazionale. Si tratta di elementi che finiscono con l’andare a impattare sul sistema economico e imprenditoriale e sulle aspettative degli imprenditori artigiani. – ha dichiarato Gianni Barzaghi membro di giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza – La sensazione percepita e vissuta nella quotidianità dalle nostre imprese è che la crisi sia quasi giunta al suo termine ma che la ripresa stenti a consolidarsi. La strada che le nostre imprese stanno percorrendo in questo periodo è ancora impegnativa, ma comunque in discesa rispetto al passato. Ora più che mai è quindi doveroso potenziare tutti gli strumenti necessari per supportare il sistema locale delle imprese e, in particolare, le piccole e medie aziende che costituiscono il tessuto imprenditoriale dell’artigianato manifatturiero brianzolo.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here