Brianza, la svolta digitale dello Sportello unico edilizia

0
689

BRIANZA – Sono tutti in provincia di Monza e Brianza i quattro Comuni che dal mese di maggio metteranno a disposizione dei cittadini lo Sportello Unico per l’Edilizia: uno strumento innovativo per la gestione digitale delle pratiche che permetterà di ridurre il consumo di carta, offrire un servizio più snello e trasparente al pubblico e di rendere più efficiente l’attività amministrativa.

Per l’occasione, le amministrazioni di Sovico, Albiate, Macherio e Biassono hanno organizzato una presentazione pubblica del progetto che si terrà a Sovico il 12 maggiopresso la sala civica Aldo Moro di viale Brianza 4. Anche la società che ha sviluppato e distribuito il progetto CPortal, è brianzola: si tratta di Starch, azienda specializzata in software e soluzioni per l’automazione degli uffici tecnici della Pubblica amministrazione.

Grazie alla flessibilità della piattaforma Cportal, ogni Comune avrà la possibilità di personalizzare il proprio sportello digitale secondo le specifiche caratteristiche del territorio di competenza. L’obiettivo è creare un flusso di informazioni digitali che parta dai professionisti e attraverso internet raggiunga l’U.O. Urbanistica e Edilizia: ingegneri e architetti potranno inoltrare online le pratiche edilizie.

A sua volta, l’ufficio tecnico gestirà le informazioni ricevute, evitando di doverle caricare manualmente, per poi ridistribuirle in tempo reale verso cittadini e professionisti, sempre utilizzando il web. CPortal permette inoltre di visualizzare la cartografia comunale e di rendere disponibili online i regolamenti comunali relativi al sistema normativo nazionale e regionale.
Dice Ruggero Beretta,  Amministratore di Starch: “Ad oggi sono un centinaio i Comuni che hanno adottato CPortal in tutta Italia, migliorando la propria organizzazione interna grazie a una razionalizzazione dei processi che è possibile introdurre in tempi relativamente brevi, circa due settimane. La digitalizzazione dei processi amministrativi è una innovazione ormai imprescindibile per i Comuni, sia per volontà del governo centrale sia per ottimizzare tempi e costi di gestione dando un servizio moderno al cittadino”.

La STARCH srl nasce ad Ornago (MB) nel 1985 con la finalità di rea­lizzare software, servizi e sistemi per l’automazione degli Uffici Tecnici della Pubblica Amministrazione. In particolare la Starch è leader nella produzione di software per la gestione delle Pratiche Edilizie, dei Certificati di Destinazione Urbanistica e di Agibilità. Ad oggi oltre 500 Comuni distribuiti in tutta Italia utilizzano le soluzioni tecnologiche dell’azienda. www.starch.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here