Bresso, lavori a gonfie vele ai capannonni dell'Ex Iso Rivolta

0
1439

Nessun blocco e nessun allarme inquinamento. I lavori ai capannoni dell’ex Iso Rivolta proseguono con attenzione al verde e all’ambiente. «I lavori di sistemazione di parte delle aree esterne dei capannoni ex ISO Rivolta sono in corso per garantirne la fruizione, in sicurezza, da parte dei cittadini ed incrementare l’area di parco fruibile – fanno sapere in un comunicato dall’ufficio sdel sindaco Vecchiarelli – L’importo lavori è pari a 40.000,00 + IVA 22% ed è finanziato con entrate proprie e non con il contributo di Fondazione Cariplo».
I lavori riguardano la rimozione della recinzione di cantiere esistente, la sistemazione di una nuova rete arretrata verso il capannone nord, la formazione di area a prato, previo intervento di preparazione del terreno (fresatura o vangatura, rastrellatura, seminagione, reinterro e rullatura), la piantumazione di viale alberato con Carpini Piramidali lato pista ciclabile capannone sud, verso il nuovo parcheggio realizzato in Via Madonnina, opere di drenaggio con formazione di pozzi a perdere nella zona antistante le Poste lato Vittorio Veneto e nella zona retrostante lato via Madonnina, la rimodellazione della collinetta esistente con smaltimento dai prodotti di demolizione presenti e fornitura e stesa di terra di coltivo, nonché la realizzazione di ringhiere di protezione in ferro per mettere in sicurezza i vani scala. I lavori sono in corso e non ancora conclusi. Solo venerdì scorso sono stati smaltiti 27.000 kg da prodotti demolizione .L’analisi dei campioni di materiale proveniente dalla demolizione della collinetta hanno escluso la presenza di sostanze inquinanti (Arsenico, Cadmio, Cromo, Cromo esavalente, Mercurio, Nichel, Piombo, Rame, Zinco, Idrocarburi leggeri e pesanti).
Le modalità lavorative per tale rimodellazione hanno previsto la rimozione dei rifiuti per fasi (con appositi formulari di smaltimento).Per questioni lavorative e questioni meteo la ditta (regolarmente autorizzata per smaltimenti) ha previsto un intervento per fasi.Nei prossimi giorni verranno smaltiti gli ultimi strati lato capannone nord non ancora oggetto di completamento dopodiché verrà posata terra di coltivo e seminata erba come nelle fasi precedenti. Per quanto riguarda i pozzetti drenanti, le piogge di questi giorni hanno aiutato nella compattazione del terreno (già prevista) per cui appena le condizioni meteo lo permetteranno verranno definitivamente ricaricati di terra. «Vogliamo rassicurare i cittadini sulla regolarità della procedura dei lavori e di smaltimento dei rifiuti, al contrario di quello che è stato dichiarato sui social», conclude il primo cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here