Il blogger Visentin testimonial di guida sicura

0
1128
Irana Tappeti Cinisello

Il blogger cinisellese Alessio Visentin testimonial per il Comune di una campagna sulla guida sicura. Già  autore di un seguitissimo video postato su Youtube in cui scappa con la sua moto da cross dalla Polizia Locale a seguito di una impennata, nel nuovo filmato, questa volta realizzato in collaborazione con la Polizia Locale, Alessio diventa testimonial di una campagna sulla sicurezza stradale che verrà promossa tra i suoi coetanei nelle scuole.Alessio sfreccia per le vie di Cinisello Balsamo con la GoPro montata sul suo casco per riprendere la sua corsa. Il percorso in sella alla moto viene ripreso, fino a quando, in contromano, sbuca a tutta velocità da via Roma e si scontra violentemente con un’auto in piazza Gramsci che, in un pomeriggio di febbraio si trasforma in un set cinematografico.
Nella simulazione del grave incidente stradale viene coinvolta anche un’ambulanza della Croce Rossa. “Mettici la testa per non rimetterci la vita” è lo slogan della campagna e allo stesso tempo il messaggio che vuole comunicare ai giovanissimi followers. E’ stato proprio Alessio a postare sul suo canale l’incidente, richiamando così l’attenzione sui pericoli della strada e sul corretto comportamento alla guida. “Sono maturato, ora vedo i miei limiti – ha dichiarato Alessio – Mi son accorto che in strada e su una moto ci sono tanti rischi, sono più consapevole del pericolo sia di quello che posso correre io sia di quello che posso generare”. Il primo video di Alessio, lo vede impennare sulla sua moto da cross per le vie della città con conseguente accostamento e multa da parte della polizia locale. Nonostante l’infrazione stradale commessa Alessio ha comunque dimostrato un comportamento maturo, “non ha censurato la multa, – ha dichiarato il sindaco Siria Trezzi – è stato sincero e responsabile”. E p roprio In seguito a questo primo famoso video, che ad oggi ha raccolto 640.490 visualizzazioni online, la Polizia Locale ha voluto contattare il giovane per girare una nuova “pubblicità progresso” sulla guida, dedicata a un pubblico giovanile molto attivo sui canali social. In questo modo da “cattivo esempio” Alessio è pronto a diventare un guidatore modello.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here