BIT 2022, alla scoperta delle Marche, l’Italia in una regione

0
224

“SCOPRI LE MARCHE”. Questo è il motto scelto quest’anno per attirare i turisti a visitare la regione, perché le Marche sono sempre una piacevole sorpresa. Testimonial e guida di questa scoperta è Roberto Mancini, mister della nazionale di calcio, che ha portato l’Italia a vincere gli Europei e le sue Marche su alti livelli di riconoscibilità attraverso i meravigliosi scenari raccontati negli spot.       Diversi sono gli eventi che celebrano tale regione, tra cui MARCHESTORIE che, in maniera ideale, ha già saputo unire, dalla prima edizione dello scorso anno, Cultura e Turismo. Quest’ultimo è un festival itinerante (56 borghi coinvolti e 431 spettacoli allestiti nel 2021)  per scoprire luoghi, tradizioni, cibi, vicende millenarie e storie dei borghi delle Marche. L’ evento che si ripropone quest’anno a settembre sarà ancor più ampio e consolidato, cercando di rilanciare anche economicamente l’entroterra. I riflettori sono accesi sui borghi, che sono l’anima e l’identità della regione. La volontà è quella di valorizzare l’identità delle Marche anche dopo i mesi estivi, a partire dai nuclei storici che le caratterizzano. E un primo risultato della strategia di valorizzazione dei Borghi è stato già raggiunto: San Ginesio, in provincia di Macerata, è stato scelto dall’UNWTO – l’Organismo delle Nazioni Unite per il Turismo – come “miglior borgo turistico” italiano, nella classifica dei Best Tourism Villages. Immersi in incantevoli paesaggi montani o adagiati su colline tappezzate di vigne, ogni paese si rivela di una bellezza e singolarità inaspettata.

Motivo di orgoglio per il popolo marchigiano è anche il fatto che le Marche è stata l’unica regione italiana, quest’anno, che poteva vantare due candidature nella corsa per la Capitale italiana della cultura 2024:  Pesaro e Ascoli Piceno. E’ stata la prima città a vincere il prestigioso titolo con un progetto che si riassume nel titolo “ La Natura della Cultura” e prevede un viaggio condiviso con tutto il territorio della provincia di Pesaro-Urbino. Il tema principale – il rapporto fra arte, ambiente e tecnologia – annoda rigenerazione urbana, green economy e felicità sociale. Pesaro è un capoluogo che sa attrarre e si declina nella bellezza e multiformità del suo territorio sa da sempre coniugare storia, architettura, musica e una solida e variegata tradizione sportiva che la rende bandiera della nostra regione.  Il nord e il sud delle Marche faranno rete come non mai, con “Scopri le Marche” che è anche una sollecitazione agli stessi marchigiani a riscoprire le enormi potenzialità fin qui troppo celate. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here