Bcc di Sesto e Fondazione Nordmilano per il sociale

0
267
I rappresentanti dei progetti finiziati dal fondo Bcc e Fondazione Nordmilano

SESTO SAN GIOVANNI – La Banca di credito cooperativo di Sesto San Giovanni e la Fondazione comunitaria Nordmilano insieme per il territorio. L’istituto di credito ha reso disponibile un fondo patrimoniale, alimentato dagli investimenti effettuati dalla Fondazione guidata dall’imprenditore Giuseppe Villa per finanziare interventi di finalità sociale.

A luglio è stato pubblicato un bando – con scadenza a metà settembre, a cui le associazioni della zona potevano partecipare presentando progetti in ambiti diversi: dal sociale, all’arte, dall’educazione al benessere. Tra tutti progetti presentati, una commissione (costituita da membri nominati da Bcc e Fondazione) ha scelto i 4 che ha ritenuti più meritevoli, assegnando loro un contributo a fondo perso di 9900 euro (a rendicontazione, così da dimostrare l’effettivo sostenimento dei costi), tutti presentati da realtà sestesi.

C’è l’idea di “Passo dopo passo insieme onlus” di fornire consulenza ai genitori di figli in difficoltà scolastica così da contrastare il fenomeno della dispersione. Stesso obiettivo che si pone un’altra delle associazioni finanziate, la cooperativa Icaro 2000 che, in collaborazione con l’Istituto Marzabotto ha proposto di attivare degli educatori nelle scuole medie sestesi per sostenere gli alunni pluri ripetenti così da aiutarli a raggiungere la licenza media.

Dall’educazione alla salute: gli altri due progetti finanziati riguardano la lotta ai tumori e al morbo di Alzheimer. Da una parte c’è la Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) che ha da poco aperto uno spazio prevenzione proprio nella nostra città e che, grazie al sostegno ricevuto acquisterà un diafanoscopio per le mammografie che sarà installato proprio nella sede sestese, dall’altra l’idea di Sacume onlus di attivare il progetto “cordial…mente” ovvero un servizio per malati di Alzheimer con laboratori di reminescenza e i familiari degli stessi con momenti di formazione per fornire loro indicazioni su come gestire in maniera corretta i disturbi del comportamento causati dalla patologia.

Il fondo è lo strumento che permette alla banca di erogare un contributo alle realtà più meritevoli” dice Giovanni Licciardi, presidente della Bcc di Sesto . “Investire sui giovani e sul volontariato – aggiunge Giuseppe Villa – è doveroso da parte della Fondazione comunitaria. E’ il nostro modo per aiutare ad uscire dalla crisi”. (g.v.)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here