Barcelona-Manchester City: calcio internazionale al Brianteo

0
761

Partita che non delude le aspettative l’andata dei quarti di finale della UCWL che finisce 3-0 per i blaugrana. A sfidarsi sono la 1ª el campiojato spagnolo contro la 2ª di quello inglese. Due squadre che raggiungono i quarti dopo due goleade agli ottavi: il Barcelona con un totale di 9-0 contro il Dameboldklubben Fortuna Hjørring ed il City grazie ad un 8-0 contro le ragazze della Fiorentina.

I primi 45 minuti finiscono per 1-0 per il Barça. Primo tempo dominato dalla squadra catalana che in più occasioni sarebbe potuta passare in vantaggio, se non fosse stato per i diversi errori individuali o le grandi parate del portiere inglese Ellie Roebuck. La squadra spagnola inoltre ha tenuto per lunghi tratti il dominio del gioco, sfuggendo alla pressione avversaria con il marchio di fabbrica barcellonese: il tiki-taka. Partita molto sentita anche dalla panchina spagnola, principalmente dal mister Lluis Cortes, che per tutto il tempo ha incitato le ragazze in campo. Meritato vantaggio blaugrana raggiunto grazie ad una grande azione di squadra che ha portato al 34esimo al tiro vincente di Asisat Oshoala (giocatrice da 11 goal e 2 assist in 16 partite in tutte le competizioni) dal limite dell’area che ha lasciato di stucco il portiere britannico. Negli ultimi minuti il City ha provato ad alzare la testa ma senza preoccupare eccessivamente il portiere avversario.
Secondo tempo in cui la musica non cambia: il Barca si diverte e diverte, e con questo spirito ottengono un calcio di rigore al 51esimo (ottenuto da Oshoala), trasformato da Mariona Caldentey (ha fatto lei l’assist per il primo goal del giorno) che ha spiazzato il portiere dei Citizens. Cinque minuti 5 dopo Il City si butta in avanti ottenendo un calcio di rigore che però viene sbagliato dalla rigorista, da sottolineare l’intuizione del portiere catalano che ha compiuto una grande parata buttandosi dal lato giusto. Terzo goal catalano arrivato al 86esimo dopo un’azione prolungata, dopo un palo la palla torna in mezzo allarea ed a aver la meglio è stata Jennifer Hermoso che con la porta spalancata ha siglato il terzo goal del match. Si conclude così la sfida dell’U-Power Stadium che permette alla squadra spagnola di potersi giocare il ritorno (mercoledì 31/03) con più tranquillità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here